Animatore per bambini: lavorare in un baby club

0

Tra le diverse figure di animatore per bambini, l’animatore di baby club è una delle professioni più gettonate per chi vuole lavorare con i bambini. Si tratta di una figura professionale che trova posto nell’organico di tutti i villaggi turistici, in Italia e all’estero, almeno quelli con uno standard minimo di organizzazione.

Animatore per bambini: chi è, come lavora

L’animatore per bambini è tipicamente quella figura che si occupa di intrattenere e curare gli ospiti più piccoli nei villaggi vacanza e in tutte quelle situazioni in cui esistono spazi di intrattenimento riservati ai più piccoli. Tecnicamente è un animatore turistico, ma in pratica dovendo occuparsi di bambini in molti casi deve possedere un titolo di studio specifico, come ad esempio quello di educatore d’infanzia.
La giornata dell’animatore per bambini si svolge di norma tra le più svariate attività ludiche: questa figura professionale deve naturalmente possedere eccellenti doti organizzative e pratiche per gestire un gran numero di bambini contemporaneamente.
Ci sono poi gli animatori per bambini che si occupano solo di feste d’infanzia, al domicilio, nelle scuole d’infanzia o in altri luoghi pubblici come ad esempio i centri commerciali. Anche in questo caso si tratta di profili che trovano impiego presso agenzie specializzate solo in questo tipo di attività.

Animatore per bambini: requisiti

Come abbiamo detto, per svolgere la professione di animatore per bambini servono caratteristiche precise. In particolare non possono mancare:

  • un carattere aperto e positivo;
  • empatia verso i bambini;
  • pazienza e capacità di autocontrollo;
  • attitudine e capacità di comunicazione con i bambini;
  • capacità di coinvolgimento;
  • capacità di prevedere le reazioni dei bambini.

L’animatore per bambini deve sapere prevedere le reazioni dei piccoli e deve essere quindi in grado di intervenire sempre in senso positivo, anticipando eventuali problemi prima che diventino tali.

Animatore per bambini: i percorsi formativi

Esistono percorsi formativi per animatori per bambini? Sì e molti di questi sono organizzati dalle stesse agenzie di animazione che poi impiegano queste figure.

Animatore per bambini: il lavoro nel baby club

Il baby club è la struttura tipica dei villaggi vacanza dedicata ai più piccoli. Si tratta di uno spazio di intrattenimento riservato ai bambini, gestito appunto da animatori per bambini, in cui i genitori possono anche interagire oppure semplicemente affidare i figli ai professionisti.
Dalle attività ludiche al riposo, dalla ristorazione allo sport: l’animatore per bambini che lavora in baby club è una figura poliedrica che deve essere in grado di svolgere molteplici attività. Ecco perché il lavoro in baby club è molto impegnativo, sia fisicamente che mentalmente, e comporta un altissimo senso di responsabilità da parte di chi lo svolge.

Autore

Giornalista freelance, blogger e scrittore, inizia a collaborare a Lavoro e Carriere nel lontano 1999. Oggi è coordinatore editoriale della testata.

Lascia un nuovo commento