Pensioni news oggi: Ape, anticipo pensione a 63 anni

0

L’Ape, l’anticipo pensionistico, potrà essere chiesto dal 2017 a partire dai 63 anni di età e quindi a 3 anni e 7 mesi dal pensionamento di vecchiaia. LO hanno fatto sapere oggi fonti sindacali dopo l’incontro con il Governo, spiegando che la scelta sarebbe frutto della mediazione odierna.
Potranno quindi uscire dal lavoro nel 2017 coloro che sono nati fino al 1954, una volta compiuti 63
anni. Il periodo di sperimentazione del sistema dovrebbe essere di due anni, varrà quindi anche per chi si troverà nella stessa situazione nel 2018.

Per le categorie disagiate, per le quali l’anticipo dovrebbe essere sostanzialmente gratuito, dovrebbe essere fissato un limite dell’importo della pensione a 1.200 euro netti. Per chi ha un lavoro l’anticipo sarà pagato con rate di ammortamento sulla pensione mentre, per coloro che sono disoccupati e non hanno ammortizzatori sociali, l’anticipo sarà gratuito (purché l’importo della pensione non sia superiore ai 1200 euro netti).

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento