Nuovo centro commerciale in Piemonte, previste 100 assunzioni

0

È prevista per febbraio 2019 l’apertura del nuovo centro commerciale in Piemonte, ad Avigliana, in provincia di Torino. Il protocollo per il nuovo insediamento del supermercato e parco commerciale è stato siglato da Agenzia Piemonte Lavoro, dalla Città di Avigliana, dall’Unione Montana Valle Susa e dalle aziende Rovere e Nordiconad.

Con il coordinamento dell’Agenzia Piemonte Lavoro, il Centro per l’Impiego di Susa e il Servizio Alte professionalità e Grandi Reclutamenti di APL e gli Sportelli Lavoro dell’Unione Montana Valle Susa approfondiranno i profili richiesti dalle aziende, individuando le figure professionali più aderenti. Nella prima fase si stima l’inserimento nel nuovo centro commerciale in Piemonte di circa 100 lavoratori, tra le figure professionali richieste dal punto Conad, che si articolano in addetti al Fresco (macelleria, pescheria, ortofrutta), servizi e cassieri, addetti vendita e le altre future opportunità derivanti dall’apertura dei negozi nel parco commerciale verso le quali sarà la Società Rovere srl a farsi portavoce dell’accordo.

Nuovo centro commerciale in Piemonte

Nuovo centro commerciale in Piemonte – COME CANDIDARSI

Saranno pubblicate sul sito www.agenziapiemontelavoro.it, nella sezione grandi reclutamenti, le istruzioni operative per la candidatura e i contatti dei referenti incaricati. Sarà inoltre organizzato un evento territoriale aperto a tutti i cittadini per la presentazione dei profili richiesti, del processo di selezione e della ulteriore raccolta delle candidature, che si terrà venerdì 30 novembre alle ore 15,00 presso il Teatro Eugenio Fassino, Centro Polifunzionale “La Fabrica” in via IV novembre 19.

 

«Il protocollo che viene siglato oggi ad Avigliana – ha dichiarato Gianna Pentenero, assessora al Lavoro della Regione Piemonte – rappresenta un utile strumento al servizio dell’occupazione e dello sviluppo del territorio. Grazie al servizio Alte Professionalità e Grandi Reclutamenti e alle strutture del Centro per l’Impiego di Susa, l’Agenzia Piemonte Lavoro, ente strumentale della Regione, mette a disposizione della aziende che si insediano sul territorio una squadra dedicata alla preselezione delle candidature, con la garanzia per le imprese di massima efficacia nell’individuazione di profili coerenti con le posizioni richieste e per i cittadini di trasparenza dell’intero processo selettivo e di massima accessibilità alle offerte di lavoro. A fronte di tante crisi aziendali, la firma di protocolli come questi è sicuramente una bella notizia».

 

«L’Agenzia Piemonte Lavoro – ha affermato Claudio Spadon, direttore Agenzia Piemonte Lavoro – sottoscrive questa intesa al fine di contribuire attivamente allo sviluppo occupazionale in ambito locale. Nell’ottica di sviluppo del matching tra la domanda e l’offerta l’Agenzia Piemonte Lavoro mette a disposizione i servizi del Centro per l’impiego di Susa e del Servizio Alte professionalità e Grandi Reclutamenti, che cureranno il processo di preselezione. I protocolli istituzionali sono uno degli strumenti concreti per la gestione dei reclutamenti dei lavoratori per nuovi insediamenti produttivi o ampliamenti aziendali».

«Il protocollo siglato oggi – ha dichiarato il sindaco di Avigliana, Andrea Archinà – rappresenta un importante risultato per il nostro territorio che giunge al termine di un complesso percorso sul quale per certi aspetti molto si è scritto, mentre su altri restano alte l’attenzione e le aspettative dei cittadini. Sul fronte dell’occupazione siamo stati destinatari in questi mesi di decine di richieste di informazioni puntuali, alle quali era doveroso dare una risposta strutturata che non fosse un semplice reindirizzamento ai responsabili del reclutamento. In tempi di crisi occupazionale come quelli che stiamo attraversando questo strumento già applicato in altri contesti può garantire un’opportunità concreta per dare un futuro a diverse famiglie. Un’operazione in piena trasparenza che costituisce altresì un significativo segnale della fattiva collaborazione sinergica tra pubblico e privato».

«A sostegno della piena realizzazione del protocollo – dichiara l’Assessore alle attività produttive dell’UMVS, Ivano Fucile -, l’Unione Montana Valle Susa mette molto volentieri a disposizione la professionalità dei propri sportelli lavoro, che sapranno affrontare al meglio un percorso che visti i numeri delle figure professionali di cui stiamo parlando, potrà coinvolgere un’area sicuramente più vasta di quella dell’aviglianese, estendendo il processo di selezione ad altri territori facenti parte l’Unione Montana».

Autore

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.