Lavoro per i referendum in Lombardia, si cercano 7000 assistenti

0

Lavoro per i referendum in Lombardia, si cercano 7000 assistenti

 

In occasione del Referendum del 22 ottobre 2017, la Regione Lombardia sperimenterà per la prima volta in Italia il sistema di E-voting o voto elettronico grazie alla piattaforma digitale di Diebold Nixdorf che registrerà le preferenze dei votanti e fornirà i risultati al termine delle votazioni.

L’agenzia per il lavoro Manpower ha l’incarico di ricercare, selezionare, formare e assumere, oltre 7000 Referendum Digital Assistant, che supporteranno l’attività di voto nelle 12 province della regione Lombardia.
IL RUOLO DEGLI ASSISTENTI

I candidati selezionati saranno adeguatamente formati per svolgere tutte le attività necessarie per il posizionamento, l’avvio e l’utilizzo del dispositivo “Voting Machine”. Nel corso delle giornate di voto, i Digital Assistant supporteranno il personale di seggio, Presidente e scrutatori, per qualsiasi problema relativo all’uso dei dispositivi, e in alcun modo saranno coinvolti nel processo di votazione o potranno influenzarne gli esiti.

 

Requisiti richiesti

Buone capacità relazionali, disponibilità a lavorare con orario flessibile.

 

Lavoro per i referendum in Lombardia

COME CANDIDARSI

Per candidarti collegati QUI 

 

Autore

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.