Gi Group aderisce all’alleanza europea per l’apprendistato

0

Iniziativa promossa dalla Commissione Europea per promuovere l’occupazione giovanile.

Gi Group, la prima multinazionale italiana del lavoro, e una delle principali realtà, a livello mondiale, nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro, aderisce all’European Alliance for Apprenticeships, iniziativa della Commissione Europea che ha come scopo quello di rafforzare la qualità, l’offerta e la percezione dell’apprendistato nei paesi dell’Unione Europea per stimolare l’occupazione giovanile.

Grazie al proprio ruolo nei servizi per il lavoro, Gi Group ha identificato nella mancanza di esperienza lavorativa e di competenze pratiche le cause principali che impattano sull’occupazione giovanile. Per questo motivo Gi Group ha deciso di ampliare in Gran Bretagna il suo attuale Apprentice Programme lanciando il programma Employability, Skills and Learning (ESL). L’obiettivo è quello di fornire competenze ed esperienze che possano aiutare giovani e disoccupati ad inserirsi nel mercato del lavoro.

Attraverso questo programma Gi Group si impegna ad offrire ad almeno 8.000 candidati un’esperienza formativa sul posto di lavoro nella forma di stage o apprendistato, con l’obiettivo finale dell’assunzione stabile del candidato. Il programma avrà durata triennale e partirà nel 2016.

Gi Group si impegna a coinvolgere enti nazionali, regionali e locali per assicurare il corretto svolgimento dei programmi di formazione e fare da tramite tra partner e clienti che possano accogliere giovani e disoccupati per esperienze lavorative concrete. Allo stesso modo, Gi Group si impegna a promuovere il progetto e a trasmettere ai ragazzi l’importanza della formazione sul campo, sottolineando le buone opportunità lavorative derivanti da un percorso di apprendistato.

“Sin dal 2011, attraverso il programma “Young First” abbiamo avviato una serie di iniziative volte a favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro- ha dichiarato Stefano Colli-Lanzi, CEO di Gi Group – A livello di Gruppo, abbiamo inoltre promosso eventi e pubblicazioni sull’apprendistato, che riteniamo essere la strada giusta per formare le competenze dei giovani e consentire agli stessi di costruirsi un percorso professionale fondato sull’employability. La nostra adesione all’European Alliance for Apprenticeships è quindi perfettamente coerente con i nostri valori e con il nostro impegno a favore dell’occupabilità dei piu giovani”.

 “Sono lieta di dare il benvenuto a Gi Group come membro dell’European Alliance for Apprenticeships – ha affermato Marianne Thyssen, European Commissioner for Employment, Social Affairs, Skills and Labour Mobility – con oltre 100 programmi di impegno delle aziende aderenti, l’Alliance è diventato un ampio e autorevole network di aziende e stakeholder impegnati nel rafforzamento dell’offerta di programmi di apprendistato in tutta Europa. Questa iniziativa, infatti, ha dato vita a circa 250.000 progetti di formazione e opportunità di lavoro per i giovani e sono molto fiduciosa riguardo alle future opportunità che potranno emergere in tutta Europa”.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento