Master in comunicazione della Scienza alla Sissa di Trieste

0

Ci sono pochissimi giorni ancora per iscriversi alle selezioni del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” (MCS) della SISSA di Trieste, valide per l’accesso al biennio 2016-2018, che si chiuderanno il 27 settembre 2016 alle 12.

La scuola si conferma la migliore in Italia in questo campo, oltre che quella di più lunga tradizione, con dati occupazionali sempre molto positivi e un’offerta formativa di massima qualità. Il 95,4% degli ex-studenti del Master infatti risultano oggi occupati, con il 63% che dichiara di lavorare proprio nella comunicazione della scienza. Questi sono i dati di una scuola di lunga tradizione (fondata nel 1993, la più longeva in Italia ed Europa) i cui rappresentanti oggi occupano posti cardine nel giornalismo scientifico e nella comunicazione della scienza nel nostro Paese.

Master in comunicazione della Scienza: la didattica

Come ogni anno l’offerta didattica del Master viene aggiornata tenendo conto dell’evoluzione del sistema della comunicazione e delle tendenze di mercato più rilevanti. Il programma delle lezioni esprime una costante riflessione sui cambiamenti della comunicazione della scienza prodotta grazie a un’intensa attività di confronto a livello internazionale. Aggiornata e innovativa, la didattica di MCS combina teoria e pratica attraversando le aree professionali e di studio ritenute indispensabili per essere soggetti competitivi nel mercato attuale della comunicazione della scienza. Gli insegnamenti vanno dagli studi sociali sulla scienza a quelli sulla comunicazione, dai fondamenti dell’attività imprenditoriale agli approfondimenti di tematiche scientifiche di frontiera, dalla scrittura creativa fino all’educazione informale. L’universo digitale è l’ambiente naturale in cui sono contestualizzati i corsi. Numerosi gli insegnamenti in lingua inglese e con ospiti stranieri.
Il programma combina lezioni frontali con esercitazioni individuali, in classe e a casa, lavori di gruppo, giochi di ruolo, brain-storming, studi di caso e soluzione di problemi reali. La discussione di una tesi completa il percorso.

Importanti per i futuri professionisti, inoltre, sono anche le possibilità di stage presso realtà affermate, in Italia e all’estero. Sono infatti attive collaborazioni con l’ESA (European Space Agency), l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), il CERN (European Organization for Nuclear Research), National Geographic Italia, Le Scienze, Rai Radio Televisione Italiana, Telethon, Mondadori Education, Zanichelli, Pearson e molti altri ancora.

Il Master si articola in due anni di corso. Le lezioni sono concentrate al primo anno, mentre il secondo anno è dedicato agli stage, alla stesura della tesi e ad alcuni seminari tematici.

Master in comunicazione della Scienza: borse di studio

Gli studenti meritevoli potranno beneficiare di premi e borse di studio. Tre premi da mille euro ciascuno sono previsti per il migliore esame di ingresso, il primo classificato alla fine del primo anno di corso e la migliore tesi di Master. Una borsa da tremila euro invece verrà assegnata allo studente del primo anno che scriverà il miglior progetto di comunicazione della scienza nelle scuole, da realizzare nel territorio triestino (finanziamento offerto dal Comune di Trieste).

È previsto un rimborso delle spese di viaggio fino a 150 euro per chi sosterrà la prova d’esame (per i dettagli sull’idoneità consultare il bando allegato).

Master in comunicazione della Scienza: info e candidature

Per maggiori informazioni, sul Master e sull’iscrizione, è possibile consultare il sito http://mcs.sissa.it. Per informazioni scrivere a [email protected] o telefonare a 0403787549/401.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento