Guardia di Finanza: al via il concorso per 1030 giovani diplomati

0

È on-line il concorso bandito dalla Guardia di Finanza e finalizzato a reclutare 1030 GIOVANI DIPLOMATI da inserire come Allievi Marescialli attraverso il 93° corso organizzato presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al concorso i giovani diplomati in possesso dei seguenti requisiti:

A) appartenenti al ruolo sovrintendenti, appuntati e finanzieri, allievi finanzieri e ufficiali di complemento del Corpo della Guardia di Finanza che:

non abbiano superato il 35° anno di età;

se in servizio permanente, non siano stati dichiarati non idonei all’avanzamento al grado superiore, o se dichiarati non idonei al grado superiore, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno due anni dalla dichiarazione di non idoneità;

non abbiano demeritato durante il servizio prestato;

nell’ultimo biennio non sono stati giudicati inidonei all’avanzamento di grado;

non risultino imputati in un procedimento penale per delitto non colposo;

non siano sottoposti a un procedimento disciplinare di corpo da cui possa derivare l’irrogazione di una sanzione più grave della consegna, a un procedimento disciplinare di stato o a un procedimento disciplinare;

non siano sospesi dal servizio o dall’impiego o in aspettativa;

non siano già stati rinviati, d’autorità, dal corso allievi marescialli, o da corsi equipollenti, della Guardia di finanza.

B) cittadini italiani, anche se già alle armi, che:

con un’età compresa tra i 17 e i 26 anni;

che abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza;

godano dei diritti civili e politici;

non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;

non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza o abbiano rinunciato a tale status;

non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;

non siano imputati o condannati per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione;

non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ispettore della Guardia di finanza;

siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.

non siano già stati rinviati, d’autorità, dal corso allievi marescialli, o da corsi equipollenti, della Guardia di Finanza.

POSTI A CONCORSO

I 1.030 posti a concorso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti sono così suddivisi:

  • A) 983 posti per Allievi Marescialli del contingente ordinario;
  • B) 47 posti per Allievi Marescialli del contingente di mare, di cui:

15 per la specializzazione “nocchiere abilitato al comando”;

13 per la specializzazione “nocchiere”;

16 per la specializzazione “tecnico di macchine”;

3 per la specializzazione “tecnico dei sistemi di comunicazione e scoperta”.

guardia di finanza

GUARDIA DI FINANZA – COME CANDIDARSI

La domanda, da presentare attraverso l’apposita procedura online, deve essere presentata entro le 12.00 del 20 maggio 2021.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

sedici + 14 =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.