Comune di Torino: un nuovo bando per lavorare negli asili nido

0

Il Comune di Torino intende procedere alla predisposizione di un elenco di nominativi per eventuali assunzioni d’urgenza a tempo determinato di EDUCATORE ASILI NIDO – categoria C, posizione economica C1.

I candidati dovranno essere disponibili ad accettare supplenze giornaliere a tempo determinato e prendere il servizio entro le ore 10 del giorno successivo alla chiamata indipendentemente dalla distanza del luogo di residenza/domicilio dalla sede di lavoro.

IL RUOLO DA SVOLGERE

Gli educatori, coordinati dal responsabile pedagogico e all’interno dei gruppi di lavoro, redigono ed attuano il Programma Educativo di Nido e il Programma delle attività, definendone i criteri e le modalità di verifica dei risultati. Preparano e conducono le esperienze educative, le documentano e le verificano. Per i bambini nuovi iscritti redigono e attuano il programma di ambientamento, curandone la verifica individuale. Sono responsabili delle attività quotidiane di accoglienza, pranzo, riposo, cura personale. Tutelano la sicurezza e la salute dei bambini durante la permanenza nella struttura e nel momento della riconsegna agli adulti. Curano la relazione con le famiglie quotidianamente nei momenti dell’accoglienza e del ricongiungimento, anche al fine di informare sulle attività svolte dai bambini e sulla giornata educativa al nido. Inoltre curano le riunioni con i genitori, i colloqui individuali, i momenti di aggregazione e convivialità. Curano le comunicazioni con le famiglie attraverso la gestione delle bacheche informative. Gestiscono i turni settimanali di presenza secondo i criteri indicati.

REQUISITI RICHIESTI

Oltre ai normali requisiti per accedere ad un pubblico impiego, gli interessati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

Laurea in scienze dell’educazione (L-19) con indirizzo specifico per educatore dei servizi educativi per l’infanzia oppure la Laurea in scienze della formazione primaria integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari. Sono altresì validi come previsto dal D. Lgs. 65/2017 i titoli previsti dalla normativa regionale purchè conseguiti prima del 31/05/2017:

Laurea in scienze dell’educazione

Laurea in scienze della formazione primaria o equipollenti

Lauree con contenuti formativi analoghi

Oppure:

diploma triennale o quinquennale di scuola magistrale

diploma quadriennale o quinquennale di istituto magistrale

diploma di liceo sociopsicopedagogico

diploma di dirigente di comunità

diploma di tecnico dei servizi sociali

diploma di vigilatrice d’infanzia nel rispetto delle norme di cui all’art. 1 della L.R. 17/03/80, n.16.

licenza/diploma di puericultrice

Attestato di educatore per la prima infanzia

 Idoneità fisica all’impiego alle relazioni specifiche del profilo professionale di cui trattasi;

 Godimento dei diritti civili e politici;

 Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;

 Assenza di condanne penali rilevanti per il posto da ricoprire;

 Non essere stati dispensati;

 Non essere già utilmente inseriti nelle graduatorie di Educatore Asili Nido del Comune di Torino

attualmente vigente;

 Essere disponibili ad accettare supplenze giornaliere a tempo determinato e prendere servizio anche il

giorno stesso della chiamata indipendentemente dalla distanza del luogo di residenza/domicilio dalla sede di lavoro.

comune di torino

COMUNE DI TORINO – COME FARE DOMANDA

Le domande di ammissione redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito dell’ente all’indirizzo www.comune.torino.it/servizieducativi/educatori/ dovranno essere scansionate ed inviate insieme alla copia di un documento di identità in corso di validità tramite posta elettronica all’indirizzo e-mail del comune di Torino [email protected] entro il 30 giugno 2020 indicando nell’oggetto del messaggio di posta elettronica: “Cognome e Nome – ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO D’URGENZA DI EDUCATORI ASILI NIDO”.

RETRIBUZIONE

Il livello di retribuzione spettante è di Euro 20.344,07 annui lordi corrispondente alla cat. C1 dovute proporzionalmente al periodo prestato oltre alla quota proporzionale della tredicesima mensilità, indennità spettanti a termine del C.C.N.L.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando promosso dal Comune di Torino clicca qui.

 

Autore

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.