[LA POSTA] – Programmatore e precario, che fare?

0

“Spett.le redazione Lavoro e Carriere,
Vi scrivo per porVi un quesito. Vi chiedo se, nella situazione attuale, io quarantenne vicino ai 41 anni, con una laurea, seppur di I livello in matematica e un corso come programmatore Java base e Advanced e che attraverso dei libri cerca di tenersi sempre aggiornato in particolare in Java e anche in C# ho ancora delle possibilità di potermi inserire in qualche azienda come sviluppatore. Oppure mi rassegno al lavoro part-time, seppur indeterminato, come operatore di call-center che mi risulta noioso e monotono ma che con un minimo di stipendio a stento riesco a mantenermi? Nel ringraziarvi anticipatamente vi auguro un buon lavoro e vi faccio i miei complimenti per il giornale.”
Roberto

Caro Roberto, innanzitutto grazie per i complimenti, fanno piacere, soprattutto in questo periodo difficile per il lavoro, anche per il nostro. Per quanto riguarda la tua domanda possiamo darti certamente una risposta positiva: si, ci sono certamente possibilità di inserimento in azienda per un programmatore Java e C, anche a 41 anni. Il mercato dei consulenti informatici ha subito meno di altri la pesante crisi occupazionale, anche se, certo, non sono mancate le aziende informatiche in crisi. Non ci hai detto da dove scrivi, comunque su Lavoro e Carriere potrai trovare diverse opportunità di lavoro in linea con il tuo profilo, sia all’interno degli articoli dedicati al lavoro per informatici, sia nella sezione annunci dedicati alle offerte di lavoro nel settore informatico.

Ti consigliamo inoltre una buona sessione di orientamento professionale, per fare una reale valutazione delle tue competenze e valorizzare al meglio il tuo curriculum vitae. Puoi rivolgerti ad un orientatore professionista (puoi sapere chi opera nella tua zona rivolgendoti ad una delle associazioni nazionali, l’ASITOR ad esempio – tel. 0331/502900), oppure chiedere al tuo Centro per l’Impiego di riferimento se eroga questo servizio. Naturalmente poi dovrai continuare ad inviare candidature, utilizzando al meglio gli strumenti disponibili tra cui certamente anche il nostro sito. Buona fortuna e… non perderti d’animo!

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento