Deutsche Bank scommette su start up e tecnologia

0

 

Nell’ambito del programma di sostegno a favore di giovani imprenditori, la Deutsche Bank, uno dei più importanti gruppi internazionali in Italia, sottoscrive nuovi accordi di partnership con tre importanti incubatori di start up, H-FARM Spa, di Treviso, M31 Italia Srl, di Padova e PoliHub di Milano, puntando sulle imprese di nuova generazione.

Attraverso queste partnership, si potrà sostenere lo sviluppo di ulteriori realtà imprenditoriali nel nostro Paese, per i giovani che abbiano nuove idee da realizzare. L’iniziativa prevede: uno platfond di 5 milioni di euro, stanziati per finanziare le start up innovative iscritte nell’apposita sezione del Registro delle Imprese; condizioni agevolate di accesso al platfond per le start up che fanno parte dei tre incubatori.

L’accordo, infatti, consentirà alle start up, di uno dei tre incubatori, di accedere alle agevolazioni stanziate dalla Banca, proprio per finanziare la nascita di nuove imprese che operino in ambito tecnologico, settore che caratterizza sempre di più la nostra economia e nel quale è importante investire. I finanziamenti hanno durata variabile, dai 19 a 60 mesi, con possibilità di pre-ammortamento sino a 12 mesi, e un importo che varia tra 50 ai 200 mila euro.

Per ulteriori approfondimenti sull’iniziativa, cliccare qui

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento