Dal controller al giovane tecnico a Pavia

0

Dal controller al giovane tecnico a PaviaPer conto di Fedegari Autoclavi, azienda di Albuzzano (Pavia) che produce macchine ed impianti di sterilizzazione destinati principalmente all’industria farmaceutica, la società di selezione Andrea Poletti & Associati sta ancora ricercando diversi profili qualificati. In particolare si tratta di un controller, di un neodiplomato o neolaureato da inserire come addetto ricerca e sviluppo tecnico, un addetto customer service addetto help desk tecnico con mansione di tecnico assistenza post vendita inside, un proposal manager settore farmaceutico
Ecco le ricerche in dettaglio:
controller (rif. 1399 AMM 28).
L’opportunità è aperta ad un laureato in materie economiche, con l’inglese fluente, a suo agio con numeri e statistiche e sicuro nell’uso dei principali pacchetti informatici (meglio ancora se già conoscesse il SAP). L’ideale è una persona già autonoma nel ruolo, con qualche anno di esperienza in revisione o presso aziende industriali imprenditoriali e che abbia familiarità di contesti multinazionali. Saranno caratteristiche apprezzate la flessibilità, l’onestà, la concretezza, l’intraprendenza, la voglia di fare, la fermezza e la disponibilità a viaggiare,
A regime sarà, a tutti gli effetti, il braccio destro della proprietà per tutto ciò che riguarda conti e finanza. Inizialmente affiancherà la capo contabile per comprendere il piano dei conti ed elaborare un modello di controllo di gestione. Acquisite le informazioni e le competenze necessarie: analizzerà nel dettaglio i conti delle consociate “per leggere tra le pieghe” se qualcosa non va, facendo visite periodiche. Terrà sotto controllo i costi e ne segnalerà tempestivamente gli scostamenti, suggerirà interventi al fine di razionalizzarli, elaborerà sempre con il supporto del commercialista i bilanci delle singole consociate ed il consolidato di gruppo.
neodiplomato o neolaureato come addetto ricerca e sviluppo tecnico (rif. 1482 R&D 99).
La ricerca è rivolta ad un neodiplomato o un neolaureato in materie tecniche, sicuro con l’inglese e con i principali strumenti informatici che non disdegni l’operatività da cacciavite e tester in mano.
L’azienda cerca una persona seria e pragmatica ,perché il ruolo lo richiede, con molto senso pratico per portare da subito risultati, con molta “manualità” per mettere le mani nelle macchine, con la giusta capacità numerica per elaborare test e statistiche.
Alle dirette dipendenze del responsabile, sarà il “braccio operativo” della ricerca e sviluppo per testare sul campo, o meglio sugli impianti, ciò che la teoria recita. È un ruolo a metà strada tra il tecnico di assistenza ed il ricercatore. Dovrà fare e saper reportizzare ciò che è stato fatto, un ruolo poliedrico per persone non banali.
addetto customer service, addetto help desk tecnico, tecnico assistenza post vendita inside (rif. 1481 COM 21).
La posizione è adatta ad un diplomato o laureato triennale, con l’inglese ottimo e sicuro nell’utilizzo dei principali strumenti informatici, meglio ancora con un’infarinatura di SAP. E’ indispensabile esperienza nel ruolo, maturata in aziende che realizzano impianti, meglio ancora se nel settore farmaceutico.
Si cerca una persona vivace e pronta nel rispondere alle esigenze dei clienti, propositiva nel proporre soluzioni e alternative, orientata al risultato per non lasciare questioni irrisolte, flessibile perché dovrà lavorare su più fronti contemporaneamente, seria e puntuale perché rappresenterà l’azienda agli occhi del mondo esterno.
Affiancherà tre colleghi di lunga e riconosciuta esperienza per maturare le adeguate competenze. Si occuperà di fornire l’assistenza tecnica sugli impianti installati a clienti/agenti/distributori sparsi in tutto il mondo. Organizzerà gli interventi dei tecnici di assistenza per nuove installazione, manutenzioni straordinarie o programmate e per attività di validazione. È un lavoro sempre diverso in cui pragmatismo e organizzazione, fanno la differenza.
proposal settore farmaceutico (rif. 1470 COM 14).
Si cerca un giovane laureato in ingegneria chimica di processo, energetica o meccanica. Deve essere disponibile a girare il mondo per lavoro, con l’inglese fluente e sicuro con i principali strumenti informatici. È indispensabile che abbia maturato una discreta esperienza in ambito farmaceutico: presso società di ingegneria, presso aziende che producono impianti per il mondo chimico/farmaceutico o direttamente presso aziende farmaceutiche. Deve avere esperienza di lavoro come processista, proposal, PJM, commerciale.
Deve essere intraprendente, molto empatico, organizzato e metodico. Commerciale quando serve, ma tecnico nell’approccio e soprattutto, che ci metta tanta passione in quello che fa.
Inizialmente svolgerà la funzione del proposal per apprendere le caratteristiche degli impianti e la tecnologia propria dell’azienda. A regime invece, svolgerà una mansione più orientata al cliente proponendo soluzioni chiavi in mano e negoziando il contratto. Il metodo di formazione sarà direttamente in officina per toccare con mano gli impianti ed in affiancamento a colleghi esperti nella convinzione che il “training on the job” sia la miglior soluzione.
Ulteriori dettagli su www.andreapoletti.it
Curriculum, autorizzando il trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/03 e indicando il riferimento della posizione d’interesse cliccando qui

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento