Lavoro e Carriere

la tua guida al mercato del lavoro

Incentivi per chi assume e opportunità per chi cerca lavoro

0

La Regione Abruzzo ha emanato un bando a sostegno degli over 30, residenti in Abruzzo, che versano in stato di disoccupazione, finalizzato all’inserimento/reinserimento lavorativo. Il bando prevede l’erogazione di finanziamenti da 6000 a 12.000 euro, alle imprese che assumono i lavoratori suddetti a tempo indeterminato, attraverso due linee di finanziamento: 1) La prima è destinata alle aziende che effettueranno assunzioni in maniera diretta, precedute o non precedute da tirocini extracurriculari di 6 mesi. Nel caso venga attivato il preventivo tirocinio, al datore di lavoro, oltre all’aiuto previsto per l’assunzione a tempo indeterminato, viene erogata anche l’indennità corrisposta al tirocinante (Max 3600 euro). Possono presentare domanda per la procedura diretta tutti i datori di lavoro/imprese del settore privato (imprese, studi professionali, associazioni, fondazioni, altre forme di azienda) in possesso, alla data di presentazione della candidatura, dei seguenti requisiti: a) essere in possesso di partita iva; b) avere la sede operativa oggetto del tirocinio e/o delle assunzioni nell’ambito dei confini geografici della regione Abruzzo al momento della prima erogazione del contributo, fatta eccezione per i c.d. “cantieri mobili”; c) non avere in corso procedure di C.I.G. per la stessa qualifica professionale oggetto della richiesta di tirocinio e/o assunzione al momento della presentazione della candidatura, qualora il richiedente sia un’impresa nella quale operi una sospensione dei rapporti, od una riduzione dell’orario, con diritto al trattamento di integrazione salariale; d) essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi di legge; e) essere in regola con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro; f) le assunzioni non riguardano i soggetti che nell’ultimo rapporto di lavoro a tempo indeterminato, cessato dal 30 settembre 2016, siano stati dipendenti del datore di lavoro/impresa beneficiari dell’incentivo soggetti che presentino assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con i datori di lavoro/imprese che provvedono alle assunzioni, ovvero con queste ultime in rapporto di collegamento o controllo, ai sensi dell’articolo 2359 c.c.; g) le assunzioni non riguardano pensionati, lavoratori a domicilio, dirigenti privati o soggetti da assumere obbligatoriamente ai sensi della normativa nazionale vigente (es. collocamento mirato ex L. 68/99); h) per le agenzie di somministrazione: le assunzioni riguardano solo il personale assunto e utilizzato direttamente dalle agenzie stesse; i) per le imprese: di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver

presentato domanda di concordato; j) insussistenza di rapporti di parentela o di affinità entro il terzo grado o di coniugio tra i soggetti ospitanti/datori di lavoro (titolare di ditta individuale o soci/amministratori in caso di società) e tirocinanti e/o lavoratori oggetto degli incentivi; k) l’assunzione comporta un incremento occupazionale in termini assoluti (Unità lavorative ≥ 0,50) rispetto alla forza lavoro assunta con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato alla data del 30 settembre 2016, fatta eccezione per posti occupati resisi vacanti in seguito a decesso, invalidità, pensionamento, riduzione volontaria dell’orario di lavoro o licenziamento per giusta causa. 2) La seconda è destinata alle aziende che vorranno presentare la propria candidatura attraverso i Centri Per l’Impiego e le Agenzie per il lavoro accreditate presso la Regione Abruzzo (Elenco). In questo caso agli organismi di intermediazione verrà riconosciuta una somma da 1500 a 2000 euro in caso il contatto tra datore di lavoro e candidato porti ad un’assunzione a tempo indeterminato. Sono agevolate le aziende aderenti alla Carta di Pescara. Per partecipare vi sono tre diverse modalità dedicate a candidati ed aziende: a) I candidati in cerca di lavoro devono seguire le istruzioni presenti sulla piattaforma telematica http://borsalavoro.regione.abruzzo.it. É possibile aderire A PARTIRE dal 25 novembre 2016. Attenzione, lo stato di disoccupazione deve essere sancito attraverso l’iscrizione presso uno dei Centri per l’Impiego e il rilascio della Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro. É importante poi ricordarsi di inserire il curriculum e non essere iscritti a Garanzia Giovani. Questi requisiti insieme a quelli anagrafici e di residenza devono essere posseduti al momento dell’adesione, per via telematica, a Garanzia Over; b) I datori di lavoro che presentano la domanda di procedura diretta per l’assunzione devono rispettare, come detto tutti i requisiti elencati e devono inviare la propria candidatura esclusivamente attraverso la piattaforma telematica https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/, a partire dal 5 dicembre 2016 alle ore 9.00, seguendo in maniera scrupolosa le indicazioni riportate e caricando tutti i documenti che costituiscono il Dossier Candidatura (Art. 10 del bando). Le imprese devono inoltre registrarsi presso la piattaforma http://borsalavoro.regione.abruzzo.it in modo da poter selezionare il candidato più idoneo alle proprie necessità; c) Le stesse modalità di presentazione della domanda sono previste per i datori di lavoro che decidono di aderire al progetto in modalità indiretta, affidandosi cioè ai Centri per l’Impiego o alle Agenzie Agenzie per il lavoro accreditate presso la Regione Abruzzo. Non vi è data di scadenza per il bando, i fondi sono infatti erogati a sportello fino ad esaurimento delle risorse, a tal proposito è importante sapere che vi sono differenti dotazioni finanziarie, dipendentemente dal fatto che l’azienda risieda in un’area interna o colpita da crisi oppure in altra zona del territorio regionale. Eventuali chiarimenti possono però essere richiesti esclusivamente all’indirizzo e-mail: [email protected] se riguardanti problematiche relative alle procedure telematiche della piattaforma http://borsalavoro.regione.abruzzo.it; all’indirizzo email: [email protected] per altre tipologie di richieste, inserendo nell’oggetto la dicitura “Garanzia Over”. Fonte e ulteriori informazioni: http://bit.ly/2fDSDf3

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.