Incarichi per avvocati in RAI, come iscriverti all’elenco dei professionisti

0

Rai – Radiotelevisione Italiana S.p.A. ha pubblicato un avviso al fine di sollecitare manifestazioni di interesse finalizzate all’iscrizione in un elenco di AVVOCATI LIBERI PROFESSIONISTI ESTERNI di comprovata esperienza, dal quale attingere per il conferimento di eventuali incarichi di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio, dinanzi a tutte le Autorità giurisdizionali e le Autorità Amministrative Indipendenti e in tutti i possibili gradi di giudizio, nonché per la consulenza legale funzionale e connessa all’attività di assistenza, rappresentanza e difesa di Rai in giudizio.

In caso di iscrizione in elenco, ad esito della procedura selettiva di cui nel seguito, l’Avvocato stipulerà con Rai una convenzione intesa a regolare i reciproci rapporti professionali e a disciplinare le modalità esecutive delle prestazioni oggetto di eventuale incarico e i relativi compensi professionali.

Con la sottoscrizione della convenzione, il Legale si impegnerà ad applicare le medesime condizioni normative ed economiche della convenzione ad incarichi eventualmente affidati dalle altre società controllate da Rai o sue collegate (c.d. “Società del Gruppo Rai”).

Eventuali incarichi saranno affidati, sulla base delle procedure aziendali interne, applicando il principio di rotazione nel rispetto del criterio di efficienza.

Resta inteso che l’inserimento in elenco e la stipula della convenzione non obbligano Rai all’attribuzione di incarichi.

OGGETTO E AMBITI DI SPECIALIZZAZIONE RICHIESTI

L’elenco sarà aggiornato con cadenza triennale e sarà suddiviso in 4 sezioni distinte per ambito di specializzazione:

a) Contenzioso civile: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature civili; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;

b) Contenzioso lavoro: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature civili – sez. lavoro; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;

c) Contenzioso amministrativo: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature amministrative e le Autorità Amministrative Indipendenti; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;

d) Contenzioso penale: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature penali; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta.

L’Avvocato in possesso dei requisiti richiesti potrà manifestare interesse per l’iscrizione solo in una sezione dell’elenco.

REQUISITI RICHIESTI

Possono manifestare interesse gli Avvocati (anche facenti parte di studi associati o società tra avvocati) in possesso dei seguenti requisiti:

a) iscrizione all’albo professionale degli avvocati da almeno 15 (quindici) anni;

b) iscrizione alle giurisdizioni superiori;

c) comprovata esperienza professionale nell’ambito richiesto (come meglio declinata nel prosieguo) sotto il profilo del numero di anni di attività e di controversie patrocinate in giudizio in relazione alla natura e alle caratteristiche dei clienti assistiti;

d) possesso di una polizza assicurativa per responsabilità professionale con condizioni e massimali superiori a quelli minimi stabiliti dal Ministero della Giustizia ai sensi dell’articolo 12, comma 5, della legge 31 dicembre 2012, n. 247;

e) assenza di condanne e/o misure di prevenzione per i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del Codice Contratti Pubblici, relativamente alle ipotesi applicabili;

f) assenza di provvedimenti disciplinari relativi all’esercizio della professione forense;

g) assenza di situazioni di conflitto di interesse, anche di natura potenziale (ai sensi del disposto del Codice Deontologico Forense – articolo 24);

h) assenza di legami di coniugio, parentela o affinità entro il secondo grado (estesa a qualunque componente dello studio associato) con un membro degli Organi Sociali (ossia i membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale) ovvero con dipendenti di Rai e delle Società del Gruppo Rai;

i) assenza nel biennio antecedente la manifestazione di interesse (per sé e per tutti componenti dello studio associato) di contenzioso in proprio nei confronti di Rai o di Società del Gruppo Rai nonché di assunzione di incarichi contro Rai o Società Del Gruppo, salvo che, limitatamente a queste ultime, l’incarico sia stato conferito da Rai.

Resta inteso che possono manifestare interesse solo gli Avvocati intesi quali singola persona fisica, non anche studi associati o società tra avvocati.

RAI

INCARICHI IN RAI – COME FARE LA DOMANDA

A pena di non ammissione, la manifestazione di interesse dovrà pervenire telematicamente sulla Piattaforma RAI, entro e non oltre il 16 SETTEMBRE 2022.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare l’avviso di selezione per l’attribuzione di incarichi in RAI CLICCA QUI.

 

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

diciassette − 1 =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.