Lavoro e Carriere

la tua guida al mercato del lavoro

Operatori socio sanitari: concorso per 17 posti a tempo indeterminato

0

IPAB – centro servizi sociali Villa Serena di Valdagno – ha indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 17 posti a tempo indeterminato e pieno per OPERATORI SOCIO SANITARI (cat. B posizione economica B1 CCNL Funzioni Locali) di cui n. 14 per l’Ipab CSS Villa Serena di Valdagno e n. 3 per l’Ipab Casa Tassoni di Cornedo Vicentino.

PROFILO PROFESSIONALE

Il profilo degli Operatori Socio Sanitari è stato definito dalla Conferenza Stato-Regioni nella seduta del

22/02/2001 e recepito dalla Regione del Veneto con L.R. 16 agosto 2001, n. 20 (e successive modificazioni),

Esercita tutte le funzioni proprie della figura professionale ricoperta ovvero:

Assistenza diretta e aiuto domestico alberghiero: assiste la persona, in particolare non autosufficiente o allettata, nelle attività quotidiane e di igiene personale; realizza attività semplici di supporto diagnostico e terapeutico; collabora ad attività finalizzate al mantenimento delle capacità psicofisiche residue, alla rieducazione, alla riattivazione ed al recupero funzionale;

realizza attività di animazione e socializzazione di singoli e gruppi; coadiuva il personale sanitario e sociale nell’assistenza al malato anche terminale e morente; aiuta la gestione dell’Utente nel suo ambito di vita; cura la pulizia e l’igiene ambientale.

In particolare ciascuno degli operatori socio sanitari:

– aiuta la persona nelle attività quotidiane promuovendone l’autosufficienza e l’autonomia;

– fornisce alla persona assistenza igienico-sanitaria;

– attua attività di posturazione e mobilizzazione degli utenti non autosufficienti, attività di sorveglianza per gli utenti

disabili, verifica il piano dei bagni, verifica e dà attuazione ai protocolli di igiene personale quotidiana stimolando la

persona nell’autonomia residua;

– aiuta nell’assunzione dei pasti, aiuta gli utenti nelle alzate e nelle messe a letto, aiuta nella vestizione;

– dà attuazione al cambio degli indumenti personali e al cambio panni nelle situazioni di incontinenza;

– prepara le sale da pranzo per i pasti quotidiani, attua la distribuzione dei pasti, coordina e cura il riordino e la pulizia degli spazi individuali e collettivi, coordina e cura il riordino ed il cambio dei letti, attua la pulizia degli ausili, cura il riordino della biancheria e degli indumenti degli utenti.

Intervento igienico sanitario e di carattere sociale: osserva e collabora alla rilevazione dei bisogni e delle condizioni rischiodanno dell’utente; collabora all’attuazione degli interventi assistenziali; valuta, per quanto di competenza, gli interventi più appropriati da proporre; collabora all’attuazione di sistemi di verifica degli interventi; riconosce e utilizza linguaggi e sistemi di comunicazione-relazione appropriati in relazione alle condizioni operative; mette in atto relazioni-comunicazioni di aiuto con l’utente e la famiglia per l’integrazione sociale, il mantenimento e il recupero dell’identità personale.

In particolare:

– attua tutti gli interventi necessari a mantenere e stimolare la situazione personale di autonomia residua, rileva le temperature corporee e fa assumere le terapie già predisposte dall’Infermiere, attua le attività previste nei progetti individuali definiti in Unità Operativa Interna;

– possiede conoscenze rispetto al significato di parametro vitale (pressione arteriosa, polso, temperatura corporea e respiro) e, in caso di necessità, ne fa la rilevazione sulla base di procedure stabilite;

– rileva il peso, controlla l’alvo e la diuresi;

– eroga temporaneamente l’ossigeno in caso di emergenza su indicazione di altro sanitario;

– conosce e attua in collaborazione con l’Infermiere le procedure corrette di primo soccorso;

– collabora ed applica le misure di prevenzione e di isolamento per le principali malattie infettive;

– partecipa alla gestione di attività e servizi innovativi e alla definizione di piani di intervento individualizzati;

– partecipa alle Unità Operative Interne ed alle riunioni di equipe multiprofessionali;

– partecipa alla rilevazione dei bisogni degli utenti ponendo in atto attività di osservazione e vigilanza;

– collabora nel favorire interventi volti a mantenere e sviluppare la vita di relazione della persona;

– agisce sia individualmente sia in collaborazione con i Terapisti della Riabilitazione, il Terapista Occupazionale, gli

Educatori Professionali, il Logopedista, gli Infermieri, il Medico e gli altri operatori socio sanitari;

– si presta ad attività di accompagnamento esterno per visite mediche e/o per attività ricreative;

Supporto gestionale, organizzativo e formativo: utilizza strumenti informativi di uso comune per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio; collabora alla verifica della qualità del servizio; concorre, rispetto agli operatori dello stesso profilo, alla realizzazione dei tirocini e alla loro valutazione; collabora alla definizione dei propri bisogni di formazione e frequenta corsi di aggiornamento; collabora alla realizzazione di attività semplici.

In particolare:

– diffonde il passaggio delle informazioni relative agli utenti e/o alle attività del Nucleo/Servizio a colleghi e superiori;

– attua con precisione e puntualità la stesura e la lettura delle consegne;

– contribuisce alla definizione ed individuazione dei programmi di intervento individuali e di gruppo fornendo la più estesa informazione possibile sui singoli o su gruppi di utenti;

– adegua il proprio comportamento professionale all’interazione piena con le diverse figure professionali operanti

all’interno del Nucleo/Servizio di appartenenza, nel rispetto delle reciproche professionalità.

L’orario di lavoro, secondo anche quanto disposto dai vigenti articoli in materia del CCNL del Comparto “Funzioni

Locali” sarà articolato in turni, sia diurni che notturni, sia feriali che festivi. E’ facoltà dell’IPAB in base alle

proprie esigenze organizzative o di servizio funzionali, modificare l’organizzazione del servizio in turni giornalieri

di lavoro.

TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico lordo del posto messo a concorso per operatori socio sanitari è quello previsto dal vigente CCNL del Comparto Funzioni Locali. Saranno inoltre corrisposte la tredicesima mensilità e le altre voci di retribuzione accessoria, l’assegno al nucleo familiare ed altre indennità, se spettanti.

Gli emolumenti sono soggetti alle ritenute erariali, previdenziali ed assistenziali previste dalla legge.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica

e i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano) o cittadinanza di uno degli stati

membri dell’Unione Europea. Possono partecipare anche i familiari dei cittadini degli Stati membri

dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di

soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del

permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato

ovvero dello status di protezione sussidiaria);

I cittadini stranieri devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della Pubblica Amministrazione, i

seguenti ulteriori requisiti:

– godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza;

– essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti

previsti per i cittadini della Repubblica;

– avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

  1. idoneità fisica alle specifiche mansioni da accertarsi ai sensi del decreto legislativo n. 81 del 9 aprile

2008, e successive modifiche. L’Amministrazione sottoporrà a visita medica il candidato da assumere

per la verifica del possesso dell’idoneità fisica alle mansioni; a tale verifica saranno sottoposti anche gli

appartenenti alle categorie protette, le cui condizioni di disabilità non dovranno essere incompatibili

con le mansioni da svolgere; in caso di esito impeditivo conseguente all’accertamento sanitario, il

contratto individuale non verrà stipulato;

  1. titolo di studio: Attestato di qualifica professionale di “Operatore Socio Sanitario” (conseguito a

seguito del superamento del corso di formazione di durata annuale, previsto dalla Conferenza

permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano con

provvedimento del 22/02/2001) o titolo equipollente ai sensi della D.G.R. del Veneto n. 2230 del

09.08.2002 e successiva D.G.R. di integrazione n. 3973 del 30.12.2002. Per l’esercizio della professione

di Operatore Socio Sanitario sarà onere del candidato dimostrare, presentando idonea documentazione,

l’equipollenza del proprio titolo a quello previsto dalla normativa regionale vigente, qualora esso sia stato

conseguito in regioni diverse dalla Regione Veneto. Per i cittadini degli stati membri dell’Unione Europea

è richiesto il possesso del titolo di studio equipollente a quello italiano. Tale equipollenza dovrà risultare

da idonea certificazione rilasciate dalle autorità competenti.

  1. pieno godimento dei diritti civili e politici e, pertanto, non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  2. non essere stati destituiti, dispensati, licenziati, o dichiarati decaduti da un pubblico impiego per persistente insufficiente rendimento o a seguito di procedimento disciplinare o per avere prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  1. aver assolto gli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985).

 

  1. assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione o che siano ritenute ostative, da parte di questa Amministrazione, all’instaurarsi del rapporto di impiego, in relazione alla gravità del reato e alla sua rilevanza rispetto al posto da ricoprire. Si precisa che ai sensi della Legge 475/1999 la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione al concorso e devono permanere al momento dell’assunzione.

operatori socio sanitari

OPERATORI SOCIO SANITARI – COME FARE DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso per OPERATORI SOCIO SANITARI dovrà essere redatta in carta semplice e presentata entro le ore 12:00 del 25 LUGLIO 2021 mediante una delle seguenti modalità:

– trasmessa per mezzo del servizio postale mediante raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

“Centro Servizi Sociali Villa Serena” in Piazza Dante 6/a a Valdagno (VI). In questo caso si considera

prodotta in tempo se spedita entro il termine indicato nel bando. A tal fine fanno fede il timbro e la data

dell’Ufficio Postale accettante, ma la domanda dovrà, comunque, pervenire all’Ente entro tre giorni

dalla data di scadenza del termine previsto dal bando.

– per via telematica mediante PEC all’indirizzo: [email protected] (con la precisazione che tutti

gli allegati dovranno essere in formato PDF). In questo caso farà fede la data attestante la

consegna del documento informatico rilasciata dal gestore. La casella PEC accetta soltanto mail

provenienti da indirizzo PEC. Non sarà considerato valido, al fine della partecipazione al concorso, l’invio

della domanda di ammissione ad altro indirizzo di posta elettronica dell’Ente, anche se certificato.

– recapitate direttamente all’Ufficio Segreteria del “Centro Servizi Sociali Villa Serena” in Piazza Dante

6/a a Valdagno (VI) durante l’orario di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle

ore 13:00) previo appuntamento telefonico compatibilmente con eventuali restrizioni legate

all’emergenza sanitaria.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando per operatori socio sanitari CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

16 − dodici =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.