Time to care: contribuiti e assegni mensili per 1.200 giovani in cambio di servizi assistenziali

0

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile ha indetto il bando Time to care con l’obiettivo di individuare circa 1.200 giovani da utilizzare in attività di supporto e assistenza agli anziani. La finalità di questo progetto è anche quello di promuovere azioni di sistema sui territori, della durata di 6 mesi, che favoriscano lo scambio intergenerazionale con le seguenti attività:

– assistenza a domicilio e/o a distanza da parte dei giovani nei confronti degli anziani (che rappresentano una risorsa culturale per il territorio e la categoria più fragile e considerata più esposta al contagio del coronavirus COVID-19);

– attività di “welfare leggero” (quali disbrigo di piccole faccende per persone anziane o bisognose: consegna di spesa, acquisto farmaci, contatti con i medici di base, pagamento bollette, consegne a domicilio di diversi beni, libri, giornali, pasti preparati o altri beni di necessità, ecc.),

– assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici dedicati all’ascolto e al conforto di chi è solo, o servizi informativi per gli anziani, anche on line.

REQUISITI RICHIESTI

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al candidato, a pena di esclusione, il possesso dei seguenti requisiti:

a) aver compiuto il 18-esimo anno di età e non aver superato il 35-esimo anno di età (35 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

b) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea, purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

c) non aver riportato alcuna condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata, ovvero per reati contro il patrimonio;

d) non trovarsi in una situazione che, secondo la normativa vigente, ne impedisca la partecipazione al Bando e alle azioni progettuali ivi previste.

Gli operatori saranno dotati di appositi DPI (Dispositivi Protezione Individuale) adeguati alla situazione di rischio e saranno formati per lo svolgimento delle attività a cui sono preposti.

ASSEGNO MENSILE

In qualità di “operatori”, è riconosciuto un assegno mensile pari a 375,00 euro netti, oltre contributi previdenziali e assistenziali.

Time to care

TIME TO CARE – COME FARE DOMANDA

I giovani operatori possono presentare la domanda di partecipazione al Bando ad uno degli Enti individuati, entro e non oltre il termine del 31 ottobre 2020, ore 14,00, a pena di irricevibilità.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando Time to care CLICCA QUI.

 

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

cinque × due =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.