Come richiedere l’assegno per il nucleo familiare (ANF) dei comuni

0

L’assegno per il nucleo familiare (ANF) è un ammortizzatore sociale destinato alle famiglie a basso reddito e con almeno tre figli: ecco come richiederlo.

L’assegno per il nucleo familiare (ANF) è un ammortizzatore sociale pensato per erogare un sostegno economico aggiuntivo alle famiglie numerose e basso reddito. Il sussidio, come avviene per l’indennità di disoccupazione, è erogato dall’INPS, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, ma deve essere richiesto al comune di residenza.

Più precisamente, l’assegno per il nucleo familiare è un sussidio concesso in via esclusiva dai comuni alle famiglie che hanno figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati.

Destinatari, requisiti e importo

Questi i destinatari e i relativi requisiti:

  • nuclei familiari composti da cittadini italiani e dell’Unione Europea residenti, da soggiornanti di lungo periodo di paesi anche extra-UE; vengono considerati anche i familiari non aventi la cittadinanza italiana o europea, ma che siano titolari del diritto di soggiorno temporaneo o permanente;
  • nuclei familiari composti da almeno un genitore e tre figli minori: in questo caso s’intende l’appartenenza alla stessa famiglia anagrafica; i minori devono essere figli del richiedente o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento. Visti i molti casi di contenzioso, l’INPS specifica nel regolamento che il requisito della composizione del nucleo non è soddisfatto se uno dei tre figli minori, benché risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, si trova in affidamento presso terzi;
  • nuclei familiari con redditto e patrimonio non superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica (I.S.E.) valido per l’assegno. Per l’anno 2014 l’ISE è pari a 25.384,91 euro per un nucleo di 5 componenti di cui almeno tre figli minori.

Per il 2014 l’importo dell’assegno per il nucleo familiare dei comuni era di 141,02 euro mensili; tale importo viene aggiornato ogni anno, con il sistema della rivalutazione ISTAT, cioè l’adeguamento che tiene conto dell’inflazione.

Come richiedere l’assegno per il nucleo familiare dei comuni

La domanda per richiedere l’assegno per il nucleo familiare dei comuni deve essere presentata al Comune di residenza entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto il sussidio. Ad esempio, per l’anno 2015, l’assegno dovrà essere richiesto entro il 31 gennaio 2016.

La domanda deve essere accompagnata da una dichiarazione sulla composizione e sulla situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.) in corso di validità. Prima di presentare domanda, occorre accertarsi di possedere i requisiti anche al momento della presentazione della stessa: se infatti dovesse venire a mancare anche una sola delle condizioni la domanda risulterebbe nulla.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’Inps nella pagina dedicata all’assegno per il nucleo familiare dei comuni.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento