Dispensa Emilia assunzioni 2016: 30 operatori di ristorazione

0

Continua la crescita della catena emiliana di ristorazione tradizionale con servizio veloce Dispensa Emilia e, di pari passo, si aprono numerose opportunità di lavoro presso i suoi ristoranti dislocati sul territorio: l’azienda in particolare ricerca oggi 30 operatori da inserire presso i suoi locali di Bologna e Firenze; oltre che per le prossime nuove aperture previste su Bologna e Milano entro la fine del 2016.

 In poco più di 10 anni dalla sua fondazione, Dispensa Emilia impiega oggi 130 dipendenti distribuiti tra l’Headquarter di Modena e gli 8 ristoranti proprietari, situati tra Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, tra cui il più recente inaugurato ad Arese il mese scorso, presso il Centro Commerciale “Il Centro”.

I candidati operatori hanno preferibilmente età compresa tra i 18 e i 29 anni, sono persone solari, dinamiche, determinate, volenterose e con ottime doti relazionali. L’operatore in Dispensa Emilia ricopre tutte le postazioni di lavoro previste nel ristorante: dalla preparazione dei prodotti, al servizio al cliente, alle pulizie, alle operazioni di cassa. Il lavoro offerto è part time, in un ambiente sfidante e con ottime possibilità di crescita. Gli interessati potranno sostenere un colloquio direttamente con il Responsabile del Ristorante nel corso degli Open Day settimanali che si tengono all’interno dei ristoranti Dispensa Emilia. Sul sito aziendale è possibile scoprire data e orario degli open day dedicati alla selezione degli operatori

La formazione del personale è uno dei punti chiave del successo di Dispensa Emilia. Per questa ragione ogni futuro dipendente segue un periodo di training di minimo un mese anche presso gli altri ristoranti della società.

Per candidarsi occorre presentarsi agli open day di selezione oppure utilizzare il sito Dispensa Emilia.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento