Carriera in Leroy Merlin

0

Intervista a Chiara Caramore, Responsabile Hr e servizi interni dell’azienda leader nella Gdo per casa e bricolage

160 assunzioni nel 2012 e ottime possibilità di carriera. E’ quanto offre Leroy Merlin, azienda della grande distribuzione specializzata nel bricolage e nelle soluzioni per la casa. Per conoscere meglio le opportunità offerte da questa importante azienda che solo in Italia occupa 5800 persone, Lavoro e Carriere ha incontrato per questo secondo appuntamento con le interviste agli Hr Manager dei “top employers” italiani Chiara Caramore, responsabile Hr e servizi interni di Leroy Merlin Italia.

Dott.ssa Caramore, quante persone impiega Leroy Merlin attualmente in Italia e quante assunzioni sono previste per il 2012?

“Attualmente in Italia impieghiamo 5.800 persone. Nel 2012 sono previste 2 nuove aperture, una a Vicenza e l’altra a Udine: per cui, escluso il normale turnover, assumeremo nel corso dell’anno circa 160 persone.”

In breve, che cosa offre un lavoro in Leroy Merlin?

“Contratti di apprendistato, tempi indeterminati. E’ la nostra risposta al precariato: investiamo sulle persone, ci crediamo, siamo esigenti durante il percorso di selezione. Ma una volta inserite le persone vengono messe nelle condizioni di riuscire con l’accompagnamento e la formazione necessaria.”

Chi cercate in particolare?

“In questo momento in vista delle nuove aperture cerchiamo candidati per le posizioni di consigliere di vendita, hostess e steward di relazione con i clienti.”

Come avviene la formazione?

“Il responsabile accoglie il nuovo collega e consegna il ‘Welcome Book’: insieme si scambia sul Progetto d’impresa, i valori dell’azienda, la centralità del cliente e cosa significa essere responsabili all’interno del proprio perimetro d’azione.
Viene poi consegnato il piano di formazione che prevede, per la prima settimana di attività, di conoscere la realtà del punto vendita: il circuito della merce (dal ricevimento merci, ai reparti, all’accoglienza alla conoscenza dei servizi offerti). Si fa un punto sulle missioni presenti in negozio e ultimo aspetto ma prioritario, una formazione sulla sicurezza (626 e movimentazione dei carichi).
In una fase successiva, effettuiamo i corsi legati al prodotto e alla relazione con il cliente. La nostra ambizione è quella di passare da venditori specialisti di soluzioni a venditori di progetti.”

Quali sono i percorsi di carriera?

“Puntiamo molto sulla crescita interna. I consiglieri potenziali oggi intraprendono un percorso di sviluppo delle loro competenze per diventare capi settore commercio, quindi responsabili di un settore merceologico all’interno di un negozio.”

Come reperite principalmente le candidature?

“Attraverso il nostro sito internet, le guide lavoro, annunci sui principali media, contatti con la comunità locale.”

In conclusione, perchè candidarsi ad un lavoro in Leroy Merlin?

“E’ un contesto giovane, informale in cui poter esprimere apertamente le proprie opinioni e nel quale puoi contribuire fattivamente alla costruzione della tua azienda. Il lancio della ‘vision’ ne è una dimostrazione: è un processo che coinvolge tutti i collaboratori: ci è stato chiesto come immaginiamo la nostra realtà nel 2020. Abbiamo intrapreso dei viaggi di scoperta per aprire la mente, abbiamo visitato altre realtà, negozi, fornitori. Abbiamo indicato cosa vorremmo in quanto collaboratori di Leroy Merlin e cosa invece dobbiamo assolutamente realizzare, pena l’esclusione dal mercato.
Utilizziamo una modalità partecipativa nel coinvolgere le persone. Per ogni progetto, iniziativa cerchiamo di lavorare in sotto-gruppi per permettere a tutti di esprimersi. E’ una azienda che ti permette di sperimentare: se credi fortemente in un progetto coerente con la strategia aziendale l’azienda ti supporta, come ad esempio è accaduto con le casse automatizzate, lanciate con l’apertura del negozio di Rozzano. E’ una azienda che ama festeggiare i propri successi e qui ce ne sono tanti! Sono momenti che ci prendiamo e che generano energia, entusiasmo. E’ una realtà premiata anche dai propri collaboratori nell’indagine Best Place to Work: siamo il numero uno come realtà del mondo grande distribuzione con più di 5,000 collaboratori! E se pensiamo che tre anni fa abbiamo integrato Castorama e 2.500 persone penso sia un ottimo risultato!”

Autore

Giornalista freelance, blogger e scrittore, inizia a collaborare a Lavoro e Carriere nel lontano 1999. Oggi è coordinatore editoriale della testata.

Lascia un nuovo commento