Berendsohn: lavoro per commerciali in diverse regioni

0

Diventare consulenti d’immagine per aziende di tutti i settori proponendo idee pubblicitarie e regali aziendali esclusivi ed originali: la proposta di Berendsohn, azienda fondata nel 1833 e leader europea del settore.
L’azienda alla ricerca di giovani grintosi e predisposti al contatto con le persone in numerose aree del territorio nazionale, tra cui Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Puglia e Toscana,da inserire come commerciali.

Nel campo della regalistica aziendale Berendsohn leader grazie alla proposta di idee originali ed esclusive ed al rapporto diretto con i clienti. Lo slogan dell’azienda “dialogo e non catalogo” infatti i consulenti hanno un campionario da presentare in vendita diretta ai titolari di medie e piccole imprese. Il ruolo non è quello del semplice venditore: gli specialisti Berendsohn sono veri e propri consulenti di immagine per le aziende, pronti a fornire i migliori suggerimenti per la scelta di idee adatte per farsi pubblicità per dire un grazie particolare, per partecipare ad una fiera.

Per questo lavoro sono necessarie spiccate doti relazionali unite a capacità gestionali ed organizzative, forte senso di responsabilità e orientamento ai risultati, ambizione e determinazione. Sono gradite, ma non fondamentali, precedenti esperienze nella vendita ad aziende, è indispensabile essere automuniti e interessati ad intraprendere questa attività in maniera professionale.

L’azienda propone formazione pratica e teorica di cultura internazionale, una garanzia mensile di 1.500€, uno stimolante sistema provvigionale con premi ed incentivi, un moderno sistema di gestione e supporto alle vendite. Berendsohn promette un lavoro all’interno di un’organizzazione meritocratica, reali opportunità di crescita professionale e di carriera.

Maggiori informazioni e candidature sul sito dedicato al lavoro in Berendsohn.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento