Lavoro: dove si cerca sul web? Poste Italiane è al primo posto

0

“Lavora con noi”, ormai quasi tutte le aziende hanno questa pagina sul loro sito. Quali sono le aziende più popolari per cercare un lavoro in Internet? SEMrush, società specializzata nell’analisi della concorrenza in Internet, ha condotto uno studio legato a questo argomento. Poste Italiane, Lidl, Decathlon e Trenitalia nella top5 dei posti più cercati.

Poste Italiane è al primo posto con un ampio margine, circa 50 mila richieste al mese. Al secondo posto (22 mila richieste al mese) troviamo il supermercato tedesco Lidl. Sono circa 14,8 milioni gli italiani che ogni mese consultano invece le nuove offerte di lavoro di Decathlon e Esselunga. Nel top-5 ci sono poi Trenitalia e Ikea: 12 mila query sono dedicate alle offerte di lavoro in queste aziende.

Quasi 10 mila richieste riguardano Unicredit, Enel, Ferrovie dello Stato e le catene di supermercati italiani Coop e Eurospin. A proposito, lo stesso numero di italiani googla “lavoro in Svizzera”. Ottomila italiani desiderano conoscere le posizione aperte nel settore fashion, in particolare H&M e Zara. 5.400 richieste si riferiscono alle imprese italiane Barilla, OVS e Calzedonia e a quelle francesi Leroy Merlin e Carrefour.

Dove e come? Se parliamo di città, al primo posto c’è Roma (49 mila ricerche), seguita da Milano, Torino e Palermo (ciascuna con circa 27 mila). Nel top 10 ci sono anche le città di Catania, Napoli, Bologna, Genova, Bolzano e Firenze (con richieste da 18 a 22 mila).

Tra i siti più visitati dagli italiani per trovare lavoro, il maggior traffico lo riceve il sito infojobs.it (920 mila visite al mese), seguono monster.it con 430 mila visite, jobrapido.com, visitato per 160 mila volte, careerjet.it (145 mila), helplavoro.it (131 mila), bancalavoro.it (94 mila). Per cercare lavoro gli italiani digitano su Google ogni mese anche i siti degli annunci: subito.it e il suo concorente principale kijiji.it.

“Subito.it lavoro” – è la combinazione di parole più popolare dopo la frase “cerco lavoro” con 135 mila richieste. Dopo aver analizzato il numero delle richieste e il traffico che arriva ogni mese sui siti specializzati emerge anche un altro dato interessante relativo al 2016: il maggior numero di richieste sono state fatte in Aprile e Settembre, e il minore in Luglio (inferiore al 20%).

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento