Envisioning Torino, al via un concorso per giovani progettisti

0

Bandito dall’associazione culturale Nexto, il concorso Envisioning Torino è rivolto a progettisti under 40 e ha lo scopo di promuovere il territorio e gli eventi culturali della città di Torino. L’iniziativa si ascrive nell’ambito del Progetto Masterplan, che propone una visione strategica per lo sviluppo del territorio metropolitano torinese.

Le aree affrontate attraverso il concorso individuano proprio 4 inneschi esemplari, ovvero una selezione parziale di ciò che è possibile realizzare a Torino. La città è oggi messa di fronte a profonde e rapidissime trasformazioni sociali e culturali, insieme a modificazioni degli assetti economici e del lavoro: come ci confrontiamo con il presente?

Il concorso intende dunque ragionare su 4 luoghi chiave per ripensare Torino in base a 4 temi diversi:

  • 1- GREEN INNOVATION HUB – COMPLETARE SPINA 3: transizione energetica e produzione di nuove forme di energia
  • 2- AGRITURIN – LA CITTÀ PRODUTTIVA: rapporto del nucleo urbano con le aree metropolitane circostanti
  • 3- MOBILITY HUB – COMPLETARE PORTA SUSA: movimento di persone, merci e dati nella/dalla/verso la città
  • 4- TURIN ARTS & CULTURE – IL NUOVO QUARTIERE LINGOTTO: sostenibilità (ambientale ed economica) delle trasformazioni

REQUISITI RICHIESTI

Il concorso Envisioning Torino è aperto a raggruppamenti il cui capogruppo sia Architetto o Ingegnere iscritto agli Ordini professionali delle Province del Piemonte, della Valle d’Aosta e della Liguria, abilitati all’esercizio della professione alla data di pubblicazione del Bando di Concorso.

Il concorso è aperto a qualsiasi raggruppamento composto da un architetto in partnership con uno o più professionisti della stessa o di altre discipline del settore urbanistico-architettonico (architetti, urbanisti, paesaggisti, ingegneri, ecc.). Vista la complessità delle aree di intervento proposte, sono fortemente raccomandati team multidisciplinari che includano ulteriori figure professionali (sociologi, economi, antropologi, artisti, architetti, urbanisti, paesaggisti, ingegneri, etc.) con il ruolo di consulenti. Non c’è limite al numero di partecipanti per raggruppamento. Ogni componente del raggruppamento e di ogni consulente deve essere presente in un solo raggruppamento, pena l’esclusione dal concorso di tutti i gruppi in cui fa parte il soggetto.

Ogni progettista del team deve avere un’età inferiore ai 40 anni alla data di pubblicazione del bando. Per i consulenti non c’è limite d’età.

I PREMI IN PALIO

Il concorso prevede una preselezione dei gruppi di progettazione affidata alla valutazione di un CV del raggruppamento, e di un portfolio di massimo 5 progetti, realizzati o meno, attinenti ai temi del bando. I 24 team che saranno ritenuti più idonei saranno invitati alla fase di valutazione concorsuale delle idee progettuali.

L’iniziativa Envisioning Torino si concluderà con una graduatoria di merito per ciascuna delle 4 aree individuate, attribuendo i seguenti premi e riconoscimenti:

1° premio: € 3.000,00

2°-3°-4°-5°-6° premio: € 600,00

Inoltre, i 24 progetti verranno valutati dal direttivo di Nexto che assegneranno una menzione speciale pari a € 1.000,00.

Envisioning Torino

ENVISIONING TORINO – COME CANDIDARSI

Le candidature vanno inviate entro il 2 MARZO 2021 all’indirizzo e-mail: [email protected] seguendo le specifiche indicate sul bando.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando promosso da Envisioning Torino CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

11 + uno =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.