Amazon apre un nuovo deposito a Milano: creati 400 posti di lavoro in 6 anni

0

Amazon ha annunciato oggi l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Milano che permetterà di incrementare la capacità e la flessibilità delle sue attività in tutta la Lombardia, andando incontro alla richiesta di un servizio di consegna di qualità da parte di un crescente numero di consumatori. Si tratta del secondo deposito di smistamento per Amazon Logistics nel Paese, dopo l’entrata in attività del centro di Avigliana (Torino) lo scorso 25 luglio.

Il centro è situato a Porto di Mare (Milano, quartiere Rogoredo) e occupa una superficie di 4.000 metri quadri. Dal suo arrivo in Italia nel 2010, la multinazionale americana ha creato oltre 400 nuovi posti di lavoro a Milano, distribuiti fra gli uffici corporate, il centro di distribuzione urbano di Affori e il nuovo deposito.

I centri di smistamento di Avigliana e Porto di Mare sono gestiti da Amazon Logistics che potenzia in questo modo la capacità e flessibilità della rete di consegna dell’azienda, permettendo inoltre ai corrieri locali e regionali di consegnare gli ordini effettuati dai clienti su Amazon sei giorni a settimana.

Philippe Hemard, Vice Presidente europeo di Amazon Logistics, ha dichiarato: “Questa nuova apertura, a meno di due mesi dall’annuncio di Avigliana e del nuovo centro di distribuzione vicino a Roma, dimostra in che misura e quanto rapidamente le attività di Amazon si stiano ampliando in Italia”

Marco Granelli Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano ha dichiarato: “L’apertura del deposito di Amazon è una buona notizia per Milano. Godiamo di collegamenti strategici e siamo felici che un’azienda globale voglia investire qui. Fare attività a Porto di Mare significa dare vitalità al quartiere, creare lavoro e prevenire il degrado”.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento