Quali sono i migliori datori di lavoro in Italia?

0

Torna il Randstad Award, con l’edizione 2016 del riconoscimento che premia le aziende più attrattive per i potenziali dipendenti.

Quali sono le aziende italiane più attrattive per i potenziali dipendenti? Lo decreterà il Randstad Award 2016, l’evento con cui Randstad – secondo operatore al mondo nel mercato dei servizi per le risorse umane – premia le aziende in cui gli italiani preferirebbero lavorare, sulla base della più grande ricerca mondiale di employer branding.

Il Randstad Award, giunto alla sesta edizione, sarà consegnato il 5 aprile a Milano nella prestigiosa sede di Palazzo Mezzanotte nel corso dalla serata condotta dal giornalista economico Francesco Guidara e da Marco Grazioli, Presidente di The European House – Ambrosetti, con Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia. L’evento si aprirà con una tavola rotonda di esperti che affronterà i temi dell’indagine, per poi lasciare lo spazio alla cena di gala firmata dallo chef Davide Oldani e alla premiazione delle aziende vincitrici.

Il riconoscimento sarà assegnato sulla base dei risultati della ricerca che misura il livello di attrattività percepita da parte dei possibili dipendenti, ovvero quanto e per quali fattori le aziende sono capaci di attirare chi cerca lavoro o chi vuole cambiarlo. Uno studio commissionato da Randstad Holding all’Istituto belga ICMA e condotto in 25 Paesi in modo indipendente (nessuna azienda si può iscrivere volontariamente per partecipare), con oltre 200.000 intervistati a livello globale.

In Italia sono stati intervistate tra settembre e dicembre 2015 oltre 7000 persone di età compresa tra i 18 e 65 anni (classificati per genere, età, regione), un campione comprensivo di occupati, studenti e non occupati a cui è stato chiesto l’interesse come potenziali datori di lavoro di 150 aziende con oltre 1000 dipendenti con sede in Italia attive in 14 settori diversi. La ricerca misura quindi la percezione dell’opinione pubblica, non dei dipendenti interni, sulla capacità di employer branding delle aziende. L’obiettivo è individuare i criteri in base a cui gli italiani orientano le proprie scelte quando valutano l’azienda per cui lavorare, ma anche quanto e per quali fattori le aziende sono capaci di attirare l’attenzione di chi cerca lavoro o vuole cambiarlo.

Vinceranno il Randstad Award 2016 le aziende riconosciute come i datori di lavoro con la maggior attrattività. Ma quest’anno la ricerca ha indagato anche la percezione degli italiani sulla flessibilità del posto di lavoro e sullo Smart Working. Agli intervistati infatti è stato chiesto cosa pensino del loro attuale orario di lavoro, quale sia la loro disponibilità a lavorare con formule più flessibili e il giudizio verso una maggiore autonomia, per comprendere come questo possa incidere su maggiore impegno e sulla produttività.

Per altre informazioni consultare il sito del Randstad Award.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento