Jobs Act approvazione definitiva 3 dicembre 2014

0

jobs act approvazione finaleSi chiude oggi, 3 dicembre 2014, l’iter legislativo del Jobs Act con l’approvazione del Jobs Act: il Governo ha posto la questione di fiducia.

Il Jobs Act, la riforma del mercato del lavoro voluta dal Governo Renzi, giunge oggi 3 dicembre 2014 al suo capitolo finale con l’approvazione in Senato. Il Governo, per evitare divisioni sul travagliato provvedimento, ha posto la questione di fiducia.

Il ministro del lavoro Poletti, chiedendo la fiducia sulla delega al Governo ha detto che «Il testo che arriva a conclusione è stato significativamente cambiato e migliorato» e che si tratta di «un dato che va assunto e riconosciuto. Questo è il riconoscimento del lavoro fatto dal parlamento e che il governo accoglie positivamente».

Dopo l’approvazione stasera, perché le nuove norme entrino in vigore e il Jobs Act non resti una scatola vuota, occorrono i decreti attuativi su cui il Governo ha promesso di intervenire entro i primi mesi del 2015. Lo ha ribadito lo stesso Ministro Poletti oggi in Senato affermando che «il governo nei decreti delegati terrà nella giusta considerazione il lavoro del Parlamento e le considerazioni espresse» e che le risorse ci sono: 2 miliardi stanziati dalla Legge di Stabilità 2015 cui sono stati aggiunti 200 milioni nel 2015 e nel 2016 ed i 1,4 miliardi del fondo occupazione.

Autore

Giornalista freelance, blogger e scrittore, inizia a collaborare a Lavoro e Carriere nel lontano 1999. Oggi è coordinatore editoriale della testata.

Comments are closed.