I lavori del futuro? Contadino urbano e rewilder

0

orti urbani milanoQuali saranno i lavori più importanti del prossimo futuro? Se pensate al social media specialist vi state sbagliando: secondo una recente ricerca i lavori emergenti sono quelli legati ad ambiente, ecologia e tecnologia. Quali? Il contadino urbano, ad esempio.

Avreste mai pensato un giorno di leggere un annuncio di lavoro per contadino urbano? Sembra fantascienza ma non lo è, almeno secondo i dati raccolti da GDF Suez, azienda tra le più grandi del settore energetico in Europa.

GDF Suez ha analizzato diverse ricerche di mercato compiute in Europa nell’ultimo anno ed ha messo in evidenza quali sono le figure professionali che potrebbero emergere nel prossimo futuro, seguendo il trend di crescita dei diversi settori. Alcune sono davvero innovative, come il contadino urbano, anche se per città come Milano con i suoi orti urbani ormai diffusi capillarmente e con il patrimonio di aziende agricole che sorgono praticamente ai margini della città, è quasi una conferma.

orti urbani

Altre sorprendono, come il rewilder, tecnicamente colui che progetta l’ambiente urbano decementificando, mentre altre ancora sono già emergenti oggi, come il designer di rifiuti, come emerso recentemente a Ecomondo, la fiera dedicata ad ambiente e riciclo appena conclusasi a Rimini.

Ma ecco in dettaglio quali sono i lavori del futuro secondo GDF Suez:

Contadino urbano
Si tratta della figura che si occupa di coltivare gli orti cittadini, i giardini verticali, e ogni altro spazio verde urbano servendosi anche delle nuove tecnologie idroponiche.

Rewilder
Il contrario della tendenza alla cementificazione è il rewilding, ovvero l’arte di riportare allo stato naturale i luoghi messi in pericolo dall’uomo, in particolare con programmi di tutela della flora e della fauna locale. I tecnici che se ne occuperanno saranno proprio i rewilder.

Ingegneri energetici
Sempre più richiesta, questa figura professionale dovrà saper sviluppare nuove tecnologie per produrre energia pulita da fonti rinnovabili, immagazzinarla, e distribuirla nel modo più efficiente (e green) possibile.

Designer di rifiuti
Il Waste Designer è un lavoro per creativi: consiste nel trasformare rifiuti in oggetti di moda, dalla bigiotteria all’abbigliamento. In una parola, upcycling.

Bioarchitetti e paesaggisti della realtà virtuale
Il mondo si sta aprendo a nuove dimensioni: la realtà virtuale e quella aumentata ne sono un esempio. Come tutti gli ambienti, anche quelli virtuali necessiteranno di esperti che organizzino gli spazi ed eseguano progetti architettonici 3D sempre più accurati.

Autore

Giornalista freelance, blogger e scrittore, inizia a collaborare a Lavoro e Carriere nel lontano 1999. Oggi è coordinatore editoriale della testata.

Comments are closed.