Stage per neolaureati alla Whirlpool di Varese

0

La multinazionale degli elettrodomestici Whirlpool offre opportunità di stage per neolaureati presso il suo stabilimento di Cassinetta, Varese.

Whirlpool, multinazionale leader nel settore degli elettrodomestii, è alla ricerca di neolaureati in ingegneria gestionale o elettronica, oppure ancora meccanica, che abbiano conseguito il titolo da settembre 2014 in poi, da inserire nel reparto produzione delll’impianto di Cassinetta (Varese).

Gli stage

I tirocini formativi si svolgeranno nei seguenti ambiti:

  • tecnico: supporto al supervisore della produzione per garantire il rispetto delle norme di lavoro Whirlpool; supporto al responsabile per assegnare le persone a loro posto di lavoro all’inizio del turno di produzione, supporto nella risoluzione dei problemi tecnici sulla linea, nella comunicazione con i membri del team, nel monitoraggio e aggiornamento degli indicatori chiave di performance della produzione.
  • manageriale: supporto nel monitoraggio delle prestazioni i membri del team; supporto nella individuazione dei fabbisogni formativi per lo sviluppo membri del team, supporto nella formazione quotidiana dei membri del team, supporto nella gestione dei rapporti professionali.

I requisiti

Oltre al titolo già indicato, i candidati devono avere ottima conoscenza di italiano e inglese, competenza con il pacchetto Office (Word, Exel, PowerPoint), grande capacità di comunicazione e di organizzazione. Servono inoltre capacità di lavorare in gruppo, capacità di adattarsi rapidamente ad un ambiente di produzione, capacità di risoluzione dei problemi, disponibilità ad apprendere velocemente e flessibilità.

Il tirocinio avrà una durata di 6 mesi presso la sede di Cassinetta (Varese zona). E’ previsto un rimborso mensile e l’accesso alla mensa aziendale.

Dettagli e candidature nell’area dedicata alle carriere del sito Whirlpool.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento