Politecnico di Torino, undici posti per categorie protette nell’area amministrativa

0

Politecnico di Torino

COSA PREVEDE IL RUOLO

Le figure ricercate si occuperanno di procedimenti amministrativi, contabili e di supporto alle attività istituzionali dell’amministrazione nell’ambito delle strutture centrali e periferiche dell’Ateneo; in particolare è previsto lo svolgimento di attività relative a:

– predisposizione di atti e documenti relativi a procedimenti amministrativi e contabili di supporto alle attività istituzionali dell’amministrazione;

– raccolta ed elaborazione dati e informazioni, anche mediante l’utilizzo di applicativi e data base informatici, e predisposizione di report connessi;

– utilizzo degli applicativi informatici più diffusi;

– rapporti con utenza interna/esterna.

Sono infine richieste attitudine al lavoro di gruppo e orientamento all’utenza, attitudine ad adeguati

comportamenti organizzativi/lavorativi nelle relazioni con i colleghi, buone capacità di apprendimento e

flessibilità, buona capacità di espressione sia in forma scritta sia in forma orale.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare alla selezione esclusivamente coloro i quali risultino appartenere:

 alle categorie delle persone disabili di cui all’art. 1 della Legge 12.3.1999, n. 68 iscritti negli appositi

elenchi di cui all’art. 8 della Legge 12.3.1999 n. 68;

oppure

 alle categorie delle persone di cui all’art. 18, comma 2, della Legge 12.3.1999 n. 68 o categorie ad

esse equiparate, iscritti negli appositi elenchi di cui all’art. 8 della Legge 12.3.1999 n. 68.

Per le categorie di riservatari collegate e/o equiparate all’art. 18, comma 2, della Legge 68/1999 si

intendono quelle indicate dall’art. 1 della Legge 407/1998, dall’art. 82 della Legge n. 388/2000,

dall’art. 3, comma 123, della Legge 244 /2007 ed eventuali successive modifiche e/o integrazioni.

Per l’ammissione alla selezione, è richiesto, inoltre, il possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) Titolo di studio:

 Diploma di Laurea (DL) dell’ordinamento antecedente il DM 509/99 in: Giurisprudenza o Scienze

Politiche o Economia e Commercio o Ingegneria Gestionale;

oppure

 Laurea specialistica (LS) dell’ordinamento didattico previsto dal DM 509/99 nelle classi: 22/S

(Giurisprudenza) o 102/S (Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione Giuridica) o 57/S

(Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali) o 60/S (Relazioni internazionali) o

64/S (Scienze dell’economia) o 70/S (Scienze della politica) o 71/S (Scienze delle pubbliche

amministrazioni) o 84/S (Scienze economico-aziendali) o 34/S (Ingegneria gestionale);

oppure

 Laurea Magistrale (LM) dell’ordinamento didattico previsto dal DM. 270/2004 nelle classi: LMG/01

(Giurisprudenza) o LM-87 (Servizio sociale e politiche sociali) o LM-52 (Relazioni internazionali) o LM56 (Scienze dell’economia) LM-62 (Scienze della politica) o LM-63 (Scienze delle pubbliche

amministrazioni) o LM-77 (Scienze economico-aziendali) o LM-31 (Ingegneria gestionale);

oppure

  • Laurea di I livello dell’ordinamento previsto dal DM. 509/99 nella classe 02 (Scienze dei servizi

giuridici) o 31 (Scienze giuridiche) o 15 (Scienze Politiche e delle relazioni internazionali) o 17

(Scienze dell’economia e della gestione aziendale) o 19 (Scienze dell’Amministrazione) o 28 (Scienze

economiche) o 09 (Ingegneria dell’informazione) oppure dall’ordinamento previsto dal DM

270/2004 nella classe L-14 (Scienze dei servizi giuridici) o L-36 (Scienze Politiche e delle relazioni

internazionali) o L-18 (Scienze dell’economia e gestione aziendale) o L-16 (Scienze

dell’amministrazione e dell’organizzazione) o L-33 (Scienze economiche) o L-8 (Ingegneria

dell’informazione);

b) età non inferiore a diciotto anni;

c) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;

d) godimento dei diritti civili e politici;

e) assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le normative vigenti, l’istaurarsi del rapporto di impiego;

f) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati licenziati per motivi

disciplinari, né destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per

persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego

statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da

invalidità non sanabile ai sensi dell’art. 127, primo comma, lett. d) del D.P.R. 10/1/1957 n. 3;

g) posizione regolare riguardo agli obblighi di leva per i candidati di sesso maschile nati fino al 1985;

h) non avere un grado di parentela o affinità, entro il quarto grado compreso, con il Rettore, il Direttore Generale, un componente del Consiglio di Amministrazione.

Politecnico di Torino

POLITECNICO DI TORINO – COME FARE DOMANDA

La domanda dovrà essere presentata al Politecnico di Torino, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 15.00 di lunedì 29 novembre 2021 per via telematica, utilizzando esclusivamente la procedura disponibile alla pagina web https://careers.polito.it/

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando bandito dal Politecnico di Torino CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

5 × tre =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.