MIBACT: si reclutano collaboratori per la revisione di 4.256 schede del censimento

0

La Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MIBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – realizzano un progetto di ricerca sul tema della tutela dell’architettura contemporanea.

Tale ricerca è realizzata a partire dall’aggiornamento e dalla normalizzazione delle schede del Censimento nazionale delle architetture italiane del secondo Novecento allo scopo di favorire una riflessione sulla tutela delle opere di architettura contemporanea di particolare interesse e al contempo di avviare un processo di confronto ed elaborazione sulle linee di intervento e conservazione.

A tal scopo la FONDAZIONE indice una selezione, per titoli e colloquio, di 6 specialisti in materie afferenti all’architettura contemporanea cui conferire l’incarico di COLLABORATORI di ricerca allo scopo di revisionare e aggiornare n. 4256 schede del Censimento.

Le schede censite sono consultabili al seguente indirizzo: www.architetturecontemporanee.beniculturali.it/architetture/

Le attività previste dalla collaborazione sono:

– aggiornamento e unificazione dell’apparato bibliografico e sitografico secondo i criteri stabiliti dall’ICCD;

– normalizzazione dei dati rispetto ai criteri individuati dalla Circolare n. 5 del 23/12/2016 della DGCC relativa all’applicazione della L. n. 633/1941 alle opere di architettura contemporanea;

– normalizzazione dell’elenco relativo alle tipologie edilizie e conseguente revisione delle singole schede;

– implementazione e revisione dei dati relativi alla identificazione delle opere di architettura (descrizioni, indirizzi, etc.);

– introduzione di una nuova classificazione relativa ai complessi edilizi;

– regolarizzazione degli elenchi di autori e progettisti;

– verifica di eventuali nuovi decreti di tutela ai sensi del D.Lgs. 42/2004 e s.m.i. di opere censite;

– individuazione di eventuali processi di trasformazione o demolizione delle architetture censite riconosciute di particolare carattere artistico ai sensi della L. 633/41;

– implementazione di un numero di schede compreso tra un minimo di 20 e un massimo di 40 per il lotto di riferimento;

– costruzione di un database delle opere di eccellenza censite a partire dal 2002, uniformate secondo i criteri indicati dalla Circolare n. 5 del 23/12/2016 della DGCC e contestualizzate rispetto al quadro normativo locale di riferimento.

Le schede del censimento da aggiornare e revisionare sono state suddivise nelle seguenti 6 aree geografiche:

  • 1) LOMBARDIA, EMILIA-ROMAGNA;
  • 2) FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO, MARCHE;
  • 3) TOSCANA, LIGURIA, PIEMONTE;
  • 4) LAZIO, LOMBARDIA;
  • 5) UMBRIA, ABRUZZO, PUGLIA, BASILICATA, CALABRIA;
  • 6) MOLISE, CAMPANIA, SICILIA, SARDEGNA.

DURATA E COMPENSO

La durata dell’incarico promosso dal MIBACT è di 6 mesi.

Il compenso per la collaborazione è pari a € 10.000,00 lordi oltre oneri previdenziali e assistenziali a carico della FONDAZIONE nella misura prevista dalle vigenti disposizioni di legge. Il compenso comprende tutte le spese di viaggio, pernottamento, vitto, necessarie alla realizzazione delle richiamate attività. Il compenso verrà erogato per stati di avanzamento delle attività come segue: il 30% all’atto dell’approvazione del piano di attività da parte della FONDAZIONE e della DGCC; il 30% a seguito di un incontro intermedio di valutazione dello stato di avanzamento delle attività; il 40% alla conclusione delle attività, subordinatamente alla validazione degli esiti.

REQUISITI RICHIESTI

Per accedere alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti:

– essere cittadini italiani o cittadini di altra nazionalità con perfetta conoscenza della lingua italiana;

– godere dei diritti civili e politici;

– non avere condanne penali, non essere in stato di interdizione, non essere oggetto di provvedimenti di prevenzione o di altre misure, anche interdittive;

– avere conseguito il diploma di specializzazione e/o il dottorato di ricerca in materie afferenti all’architettura contemporanea ovvero titoli dichiarati equipollenti o equivalenti ai sensi della vigente normativa di settore, anche conseguiti all’estero, da non oltre 10 anni.

MIBACT

MIBACT – COME FARE DOMANDA

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere compilata utilizzando esclusivamente l’apposita procedura disponibile all’indirizzo web candidature.fondazionescuolapatrimonio.it entro e non oltre le ore 18:00 (ora italiana) del 13 novembre 2020.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando promosso dal MIBACT CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

uno × 3 =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.