Ispettorato Nazionale del Lavoro: in palio 1249 posti con il bando 2022

0

È indetto il bando 2022 promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’assunzione di 1249 figure a tempo indeterminato presso l’Ispettorato Nazionale del Lavoro. I prescelti saranno inseriti presso le sedi di Roma e nelle sedi territoriali dell’Ispettorato del Lavoro presenti in Italia.

QUALI SONO I PROFILI RICHIESTI

  • 1.174 ISPETTORI TECNICI (Codice ISP);
  • 25 FUNZIONARI AREA INFORMATICA (Codice INF);
  • 50 FUNZIONARI SOCIO STATISTICO ECONOMICO (Codice STAT).

REQUISITI RICHIESTI

Possono prendere parte al bando 2022 promosso dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea;

età non inferiore ai diciotto anni;

idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;

godimento dei diritti civili e politici;

inclusione nell’elettorato politico attivo;

non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;

assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;

per i candidati di sesso maschile: posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana;

titolo di studio: laurea; diploma di laurea; laurea specialistica; laurea magistrale; o titoli equivalenti come indicato sul bando. Si precisa che la laurea può essere in qualsiasi disciplina.

Il concorso prevede una riserva del 30% dei posti disponibili in favore dei volontari delle Forze Armate.

PROVE SELETTIVE

Le prove di selezione verteranno sulla valutazione dei titoli e su una prova d’esame scritta con 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di trenta punti.

Ispettorato Nazionale del Lavoro

ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO – COME FARE DOMANDA

La domanda, corredata della documentazione richiesta, va inviata entro le ore 14.00 del 14 MARZO 2022. Il candidato dovrà inviare l’istanza di ammissione al concorso 2022 esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando il modulo elettronico sul sistema «Step-One   2019», raggiungibile dalla rete internet all’indirizzo «https://ripam.cloud», previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare il bando 2022 promosso dall’ Ispettorato Nazionale del Lavoro CLICCA QUI.

 

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

9 − tre =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.