Guardia di Finanza, bando per 380 allievi finanzieri

0

La Guardia di Finanza ha indetto, per l’anno 2018, un pubblico concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 380 ALLIEVI FINANZIERI a cui possono partecipare:

  • a) i volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. «VFP1») che abbiano svolto, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, almeno sette mesi in tale stato, ovvero in rafferma annuale (c.d. «VFP1T»), in servizio. I candidati in servizio in qualità di volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. «VFP1») devono, comunque, aver completato tale periodo alla data dell’effettivo incorporamento;
  • b) i volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. «VFP1») in congedo che abbiano completato la relativa ferma, ovvero in ferma quadriennale (c.d. «VFP4») in servizio o in congedo;
  • c) i cittadini italiani anche se non appartenenti alle categorie di cui alle precedenti lettere a) e b).

 

 

REQUISITI RICHIESTI

 

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che:

a) abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, compiuto il diciottesimo anno e non abbiano superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di età;

b) godano dei diritti civili e politici;

c) siano in possesso del diploma di istruzione secondaria:

d) non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza ovvero abbiano rinunciato  a tale status;

e) non siano, alla data dell’effettivo incorporamento, imputati o condannati ovvero non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;

f) non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili   con   l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere;

g) siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura  ordinaria;

h) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a esclusione dei proscioglimenti, per coloro che partecipano per il contingente ordinario, per inattitudine al volo o alla navigazione e, per coloro che partecipano per il contingente di mare, per inattitudine al volo;

i) non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole o istituti d formazione delle Forze armate o di polizia.

 

Guardia di Finanza

 

GUARDIA DI FINANZA – PROVE ED ESAMI

 

Lo svolgimento del concorso comprende:

a) prova scritta

b) prove di efficienza fisica;

c) accertamento dell’idoneità psico-fisica;

d) accertamento dell’idoneità attitudinale.

 

 

GUARDIA DI FINANZA – COME FARE DOMANDA

 

La domanda deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale concorsi.gdf.gov.it seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro le ore 12,00 del 15 giugno 2018.

 

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

 

Per scaricare il testo ufficiale del bando clicca qui.

 

 

 

Autore

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.