Contest per creativi, al via il concorso “Il design aiuta a guarire”

0

ADI organizza, in accordo con AIRC Lombardia, la seconda edizione del contest per creativi intitolato Il design aiuta a guarire, per il progetto di prodotti, sistemi di prodotto, servizi, iniziative di intervento sociale e di comunicazione volti a migliorare il rapporto del malato e dei suoi cari con l’ambiente terapeutico e in generale i rapporti interpersonali nella particolare condizione della malattia e della terapia.

ADI intende con questa iniziativa ampliare con un contributo di professionalità specifica il sostegno del mondo del design italiano agli obiettivi di ricerca di AIRC, con cui intrattiene da molti anni un rapporto di collaborazione consolidato nell’occasione dell’iniziativa biennale Love Design.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Alla selezione possono partecipare tutti i progettisti, senza alcun obbligo di iscrizione a Ordini professionali o ad associazioni di categoria. Sono esclusi

  • i membri del Consiglio direttivo ADI
  • i membri della Presidenza e delle Direzioni centrali AIRC

È consentita la partecipazione sia di singoli progettisti, sia di gruppi di progettazione.

All’interno di ogni gruppo dovrà comunque essere designato un rappresentante, che sarà

l’unico interlocutore con gli organizzatori.

CHE COSA PROGETTARE

I progetti dovranno essere inediti e relativi a oggetti o sistemi di oggetti relativi all’attività terapeutica e al benessere dei piccoli pazienti di età da 0 a 14 anni.

A titolo di esempio e senza limitare in alcun modo le tipologie ipotizzabili, si citano:

  • Sedute, tavoli, vassoi; letti, lettighe, carrelli per i pasti e carrelli per i farmaci; armadi e comodini per le stanze dei degenti e per i locali di servizio.
  • Sistemi per la diagnostica, in loco e in remoto.
  • Apparecchi e sistemi illuminanti per ambulatori e luoghi di degenza.
  • Scaffalature e divisioni modulari per ambienti medici e laboratori di analisi
  • Sistemi di archiviazione.
  • Soluzioni d’arredamento delle sale d’attesa degli ambulatori e degli spazi comuni

ospedalieri, purché adattabile a spazi diversi.

Requisito indispensabile per partecipare è la destinazione specifica del progetto

all’ambiente della degenza e della terapia e della ricerca clinica e translazionale, con

l’obiettivo di facilitarne le funzioni e favorire l’instaurarsi di un rapporto il più possibile sereno con le persone e con gli spazi.

CHE COSA OCCORRE PRESENTARE

Un progetto di massima relativo al tema illustrato al punto 2. Andrà presentato (entro la data e nella forma descritta ai punti 4, 5 e 6) un concept il più possibile articolato relativo alla proposta, completo di ogni indicazione utile a illustrare finalità, idea e modi d’uso del prodotto o del servizio. Gli elaborati devono essere anonimi!

In che forma presentare le proposte

Il concept dovrà essere presentato esclusivamente in formato digitale e illustrato in non più di 3 tavole in formato A3, riunite in un unico file in formato .pdf ad alta definizione (press quality).

Contest per creativi

QUANDO PRESENTARE LE PROPOSTE

I file indicati all’art. 5 vanno spediti via e-mail entro le ore 24.00 del 29 maggio 2020 all’indirizzo [email protected], indicando nell’oggetto del messaggio: Proposta per il concorso Il design aiuta a guarire 2019.

Si ricorda che il sistema di Posta Elettronica Certificata funziona solo se il messaggio con i relativi allegati viene spedito a un indirizzo PEC da un altro indirizzo PEC, pena la mancata trasmissione del messaggio e quindi dell’elaborato.

CHI SELEZIONA LE PROPOSTE

La proposta vincitrice verrà scelta insindacabilmente da una giuria formata da due ricercatori, un rappresentante AIRC, un rappresentante ADI, un designer designato da ADI.

CONTEST PER CREATIVI – I PREMI IN PALIO

La giuria sceglierà, a giudizio insindacabile, la proposta vincitrice, cui verrà assegnato un rimborso spese di 1.000.00 euro.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per avere tutti i dettagli sul contest per creativi scarica il bando CLICCA QUI.

 

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

tre × cinque =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.