Bando ATA terza fascia 2021: tutto quello che serve per candidarsi!

0

Il Ministero dell’Istruzione dà il via alla costituzione delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia per il bando ATA (triennio 2021-23), secondo quanto previsto dal Decreto Ministeriale n. 50 del 3 marzo 2021.

Da quest’anno le procedure sono digitalizzate, si fa tutto online sul sistema informativo del Ministero.

Fin da subito è possibile candidarsi per accedere alle graduatorie per ASSISTENTI AMMINISTRATIVI, ASSISTENTI TECNICI; CUOCHI; INFERMIERI; GUARDAROBIERI; ADDETTI ALLE AZIENDE AGRARIE; COLLABORATORI SCOLASTICI.

REQUISITI RICHIESTI

Oltre ai normali requisiti per accedere a un pubblico impiego, gli aspiranti dovranno possedere i requisiti specifici a seconda del profilo per cui ci si candida.

A) ASSISTENTE AMMINISTRATIVO:

– Diploma di maturità.

B) ASSISTENTE TECNICO:

– Diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale.

C) CUOCO:

– Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina.

D) – INFERMIERE:

– Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere.

E) – GUARDAROBIERE:

– Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.

F) – ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE:

Diploma di qualifica professionale di:

– operatore agrituristico;

– operatore agro industriale;

– operatore agro ambientale.

G) – COLLABORATORE SCOLASTICO:

– Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/ o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

BANDO ATA TERZA FASCIA 2021 – COME FARE DOMANDA

Le domande, corredate della documentazione richiesta, vanno inviate entro le ore 23:59 del 22 APRILE 2021. Le istanze devono essere presentate sia per inserirsi nelle graduatorie ATA terza fascia 2021-2023, sia per coloro che sono inseriti nelle graduatorie valide per il precedente triennio (2018-2021), a seguito del concorso bandito nel 2017.

La procedura è stata completamente digitalizzata, la domanda va quindi inoltrata in via telematica tramite il portale Istanze Online MIUR a cui si può accedere o con l’identità digitale SPID oppure o attraverso le credenziali – se si era precedentemente registrati – purché rilasciate entro il 28 febbraio 2021.

La domanda non va presentata in due passaggi come è stato nel 2017, ma in una unica soluzione perché è possibile effettuare subito la scelta delle 30 scuole in cui si desidera lavorare.

Bando ATA

TUTTE LE COSE DA SAPERE PRIMA DI COMPILARE LA DOMANDA

  • ASSICURARSI DI AVERE LE CREDENZIALI PER ACCEDERE

Identità digitale SPID, oppure

Credenziali dell’area riservata del portale Ministeriale purché rilasciate entro il 28 febbraio 2021

In entrambi i casi occorre essere abilitati al servizio “Istanze OnLine”.

Chi non lo è, può richiedere l’abilitazione (con SPID non è necessario il riconoscimento fisico).

  • VERIFICARE I DATI DI RECAPITO

ed eventualmente rettificarli, utilizzando la funzione dedicata di Istanze OnLine “Funzioni di servizio > Variazione dati recapito”.

Leggere attentamente il

Decreto Ministeriale n.50 del 3 marzo 2021

che riporta le date e le modalità per compilare l’istanza.

  • CONSULTARE LE TABELLE DI VALUTAZIONE

per ciascun profilo professionale per individuare il titolo d’accesso, i servizi e gli ulteriori titoli valutabili.

Solo per il profilo di Assistente tecnico consultare la corrispondenza titoli/aree/laboratori

(Allegato C del Decreto Ministeriale n.59 del 26 giugno 2008)

Si ricorda che l’area AR01-Meccanica comprende le tre sottoaree ARR1-Meccanica (laboratori H07 e I60), ARR2-Meccanica (laboratorio I32) e ARR3-Meccanica (altri laboratori).

  • RACCOGLIERE TUTTA LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

per la compilazione dell’istanza (titolo di studio, servizi, ulteriori titoli previsti da ciascuna tabella di valutazione). Per i Titoli di studio e per i servizi prestati all’estero leggere rispettivamente l’art.2 comma 12 del Decreto Ministeriale n.50 del 3 marzo 2021 e le avvertenze agli allegati (lettera B).

  • SCEGLIERE LE 30 ISTITUZIONI SCOLASTICHE

da inserire nella domanda. Una di queste dovrà essere la scuola destinataria dell’istanza che sarà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse.

utilizzare il sito web scuola in chiaro, disponibile anche all’interno dell’istanza.

  • LEGGERE LE GUIDE PER LA COMPILAZIONE DELL’ISTANZA
  • PROCEDERE ALLA COMPILAZIONE DELL’ISTANZA

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per scaricare tutti i dettagli relativi al bando ATA CLICCA QUI.

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

3 + 3 =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.