Bando ATA 2017: requisiti, scadenze e come presentare la domanda

0

Bando ATA 2017: requisiti, scadenze e come presentare la domanda

 

Il MIUR, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, ha pubblicato  il bando per aggiornare le graduatorie per il personale Ata.
Il bando ATA 2017 è rivolto ai COLLABORATORI SCOLASTICI (BIDELLI), AL PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO, AD INFERMIERI, CUOCHI E ADDETTI AL GUARDAROBA.

 

Le graduatorie di III fascia sono gli elenchi in base ai quali vengono assegnate le supplenze del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario statale che lavora nelle scuole. Gli istituti scolastici possono attingere a queste graduatorie per coprire i posti di lavoro per il personale non docente rimasti vacanti. Le assunzioni vengono effettuate mediante contratti a tempo determinato. Le stesse vengono rinnovate ogni 3 anni, sulla base di un apposito bando MIUR finalizzato all’inserimento di nuovi candidati in graduatoria e all’aggiornamento della posizione di chi già è iscritto. La partecipazione al bando ATA è aperta a persone anche senza esperienza, purché in possesso dei requisiti necessari per lavorare nei ruoli Amministrativi, Tecnici o Ausiliari delle scuole. Le nuove graduatorie sostituiranno integralmente quelle costituite per lo scorso triennio e avranno validità per il triennio scolastico 2017 – 2018, 2018 – 2019 e 2019 – 2020. Verranno utilizzate per l’attribuzione di supplenze negli istituti e scuole di istruzione primaria, secondaria, degli istituti d’arte, dei licei artistici, delle istituzioni educative e delle scuole speciali statali. Il nuovo bando graduatorie III fascia ATA farà riferimento a tutte le istituzioni scolastiche ad esclusione delle scuole della Regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, i cui Uffici Scolastici provvederanno autonomamente a pubblicare gli avvisi pubblici per l’inserimento e l’aggiornamento degli elenchi.

 

Bando ATA 2017

BANDO ATA 2017 – QUALI SONO LE FIGURE RICHIESTE

 

Le figure professionali comprese nelle graduatorie di III fascia e i relativi requisiti richiesti sono:

 

COLLABORATORE SCOLASTICO (BIDELLO)

 

Requisiti richiesti: Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati o diplomi di qualifica professionale (entrambi di durata triennale riconosciuti dalle Regioni);

 

COLLABORATORE SCOLASTICO ADDETTI ALL’AZIENDA AGRARIA

Requisiti richiesti: diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico / agro industriale / agro ambientale;

 

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

Requisiti richiesti: Diploma di maturità

 

ASSISTENTE TECNICO

Requisiti richiesti: diploma ti maturità corrispondente alla specifica area professionale. I diplomi richiesti vengono indicati, generalmente, in un’apposita tabella allegata al bando;

 

CUOCO

Requisiti richiesti: diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina;

 

INFERMIERE

Requisiti richiesti: laurea in infermieristica o altro titolo ritenuto valido dalla normativa vigente per esercitare la professione infermieristica;

 

GUARDAROBIERE

Requisiti richiesti: diploma di qualifica professionale di operatore della moda. Tutti i candidati devono avere la cittadinanza Italiana o di uno Stato UE, avere un’età compresa tra i 18 e i 66 anni, il godimento dei diritti civili e politici, possedere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva e non rientrare nei casi che impediscono l’accesso all’impiego nella Pubblica Amministrazione.

 

ALTRI REQUISITI

Hanno titolo, inoltre, all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie per il personale ATA anche gli aspiranti che, oltre al titolo di studio necessario per inserirsi nella graduatoria di interesse, possiedono uno o più dei seguenti requisiti: – iscrizione nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi – art 554 del D.lgs 297/1994); – iscrizione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento per Collaboratori Scolastici, negli elenchi provinciali ad esaurimento per Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici, Cuochi, Infermieri e Guardarobieri, di cui al DM 75 / 2001, o negli elenchi provinciali ad esaurimento di Addetto alle aziende agrarie, di cui al DM 35 / 2004; – iscrizione nelle graduatorie d’istituto del precedente triennio; – aver prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto (assunzione a tempo determinato). Le domande di inserimento e aggiornamento nelle graduatorie ATA III fascia vanno presentate in forma cartacea presso una istituzione scolastica all’interno della Provincia di riferimento per le scuole presso le quali si intendono effettuare le supplenze.

Chi non ha mai presentato domanda deve compilare il Modello Allegato D1 per l’inserimento in graduatoria. Invece chi è già iscritto e vuole confermare la sua presenza in graduatoria deve usare il Modello Allegato D2. Questi moduli vanno presentati a mano direttamente presso la scuola prescelta, che ne rilascia ricevuta, oppure spediti a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno oppure inviati tramite posta elettronica certificata (PEC). Ciascun candidato può presentare domanda di inserimento esclusivamente per una Provincia, all’interno della quale può scegliere 30 istituzioni scolastiche.

 

Bando ATA 2017

COSA FARE SE SI È GIÀ ISCRITTI O SE SI VUOL CAMBIARE LA PROVINCIA DI RIFERIMENTO

Per coloro che sono già inseriti nelle graduatorie di III fascia del personale ATA per il triennio scolastico precedente e che desiderano confermare la propria posizione è stato predisposto un apposito modulo di conferma, così come per chi è già iscritto per i profili professionali a bando nella graduatoria provinciale permanente o nell’elenco provinciale ad esaurimento ed intende cambiare solo la provincia di riferimento. La scelta della istituzione scolastica in cui si desidera lavorare deve essere effettuata esclusivamente via web, tramite il servizio POLIS – Presentazione On Line delle Istanze del MIUR. Chi non si è mai iscritto alla piattaforma deve prima registrarsi e seguire tutto l’iter per ottenere i dati di accesso.

 

 

BANDO ATA 2017 – COME PRESENTARE LA DOMANDA

 

Le domande di inserimento, di conferma, di aggiornamento, di depennamento potranno essere presentate dal 30 settembre al 30 ottobre 2017.

Per scaricare i moduli di domanda clicca qui
Per avere chiarimenti su quale modulo riempire clicca qui
Per scaricare il bando ATA 2017 con tutte le informazioni clicca qui

 

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

 

In risposta a tutti i dubbi relativi a come compilare la domanda per partecipare al bando ATA, ecco per te due guide pubblicate dal sindacato FLC CGIL che ti aiuteranno a capire come muoverti.

 

Chi si iscrive per la prima volta deve utilizzare il modello D1.

 

Guida passo passo alla compilazione del modello D1

 

 

Chi era già incluso nelle precedenti graduatorie d’istituto per confermare l’iscrizione ed eventualmente dichiarare nuovi titoli e servizi deve utilizzare il modello D2: potrà comunque scegliere una scuola/provincia diversa da quella del 2014. Chi era già incluso e deve inserire nuovi profili o cambiare il /i titolo/i di accesso dovrà effettuare un nuovo inserimento (modello D1) per tutti i profili (inclusi i precedenti) dichiarando nuovamente tutti i titoli e servizi.

Guida passo passo alla compilazione del modello D2

 

 

Chi è già incluso nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o nelle graduatorie/elenchi ad esaurimento provinciali (II fascia) e presenta domanda di inserimento per la terza fascia in una provincia diversa deve compilare anche il modello D4 per chiedere il depennamento da tali graduatorie.

 

 

 

Autore

Lascia un nuovo commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.