ISCR, al via il bando per accedere alla scuola per la Conservazione e il Restauro

0

Per l’A.A. 2020-2021 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il bando di concorso pubblico per l’ammissione di 20 allievi al 71° corso quinquennale della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’ISCR di Roma e Matera.

ISCR – I POSTI DISPONIBILI

20 sono i posti disponibili per l’A.A. 2020-21:

  • “PFP 1 – Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura”: 10 posti presso la Sede di MATERA.
  • “PFP 2 – Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti”: 5 posti presso la Sede di ROMA.
  • “PFP 4 – Materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici; materiali e manufatti in metallo e leghe”: 5 posti presso la Sede di ROMA.

REQUISITI RICHIESTI

Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti soggettivi:

a) diploma quinquennale (o quadriennale più anno integrativo) di istruzione secondaria superiore;

b) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea. Sono ammessi, alle stesse condizioni, anche cittadini di Stati extracomunitari, purché dimostrino il possesso di un titolo di studio equipollente a quello richiesto sub a);

c) idoneità fisica alle attività che il Percorso Formativo Professionalizzante comporta;

d) di non aver riportato condanne passate in giudicato a pena detentiva superiore a tre anni.

ISCR

ISCR – COME FARE DOMANDA

La scadenza è prevista per il 19 agosto 2020. Per scaricare il modulo di domanda CLICCA QUI.

ESAME D’AMMISSIONE

L’esame di ammissione consiste in:
a) prova grafica;
b) test attitudinale pratico – percettivo;
c) prova orale;
d) prova di conversazione in lingua italiana (associata alla prova orale), riservata esclusivamente ai
candidati cittadini stranieri.

Espletata la prova orale del concorso, la Commissione stila la graduatoria dei vincitori e degli idonei secondo l’ordine decrescente della valutazione complessiva risultante dalla somma aritmetica del punteggio riportato nelle singole prove d’esame, nonché, nel caso di candidati a pari merito, dalla valutazione dei titoli di preferenza. In caso di parità di punteggio precede il candidato di età inferiore.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per visualizzare il bando dell’ ISCR e scaricare tutti i dettagli sulle modalità di presentazione dell’istanza CLICCA QUI.

 

Autore

Avatar

Lascia un nuovo commento

tre × 3 =

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.