Donne imprenditrici di successo in Italia

0

Scrivere un articolo sulle donne imprenditrici di successo in Italia non è affare semplice, soprattutto se non si vuole fare un semplice esercizio di stile. Ecco perché abbiamo scelto di parlare di tre donne imprenditrici diversissime tra loro, lontane sia per estrazione sociale che per carriera.

Donne imprenditrici di successo in Italia: Laura Iris Ferro

Laura Iris Ferro vuol dire Gentium, azienda leader nel settore delle biotecnologie. Unica società italiana quotata dal 2006 al Nasdaq di New York, Gentium è stata capace di una crescita del 600% in un anno (il 2013). Milanese, laureata in Medicina e Chirurgia con una specializzazione in Psichiatria e un MBA in SDA Bocconi, dopo aver esercitato la professione di psichiatra per 14 anni Laura è entrata nell’azienda di famiglia, la Crinos Industria Farmacobiologica, per consentire il passaggio generazionale.
Dall’azienda di famiglia, che era in crisi, Laura ha lavorato duramente per dare vita alla sua nuova creatura. Gentium è stata creata come spin-off delle attività di ricerca di Crinos, guadagnandosi l’ammirazione e il rispetto in campo internazionale grazie all’innovazione di cui è stata artefice.

Donne imprenditrici di successo in Italia: Miuccia Prada

Chi non conosce Miuccia Prada? Anche se può sembrare banale trovare il suo nome in un elenco di donne imprenditrici di successo in Italia, a nostro avviso non lo è. A differenza di altre maison di moda di casa nostra, Prada ha mantenuto la sua italianità facendone un tratto distintivo, d’eccellenza assoluta. E’ quasi superfluo sottolineare come l’artefice di questo successo sia proprio lei, Miuccia. Nipote di quel Mario Prada che assieme al fratello Martino nel 1913 fondò l’azienda, Miuccia ha portato la maison fiorentina all’affermazione internazionale guidandola costantemente verso l’innovazione, fin dai suoi esordi in azienda nel 1971, intessendo relazioni professionali di successo. Secondo Forbes nel 2015 era la terza donna più ricca d’Italia con un reddito di 4,1 miliardi di dollari.

Donne imprenditrici di successo in Italia: Barbara Labate

Molti di voi forse non conosceranno Barbara Labate: 37 anni, messinese, Barbara è l’ideatrice di Risparmio Super. Completati gli studi in Italia Barbara Labate si è specializzata all’estero, prima con una borsa di studio Fulbright, poi con un master alla Columbia University. Ma la storia d’imprenditrice di Barbara è tutta italiana: la sua azienda ha sede a Sant’Agata Li Battiati, in provincia di Catania, e da lì è partita alla conquista dei mercati internazionali. Super Risparmio, che ha raccolto 3,52 milioni di dollari in 4 round d’investimento, è tra le startup italiane di maggiore successo. L’idea è semplice, un grande volantino online da consultare per scovare le offerte migliori e fare gli acquisti più vantaggiosi, sito web ed app per smartphone. Grazie al sodalizio imprenditoriale con Zion Nahum nato nel 2010, Barbara è diventata con Risparmio Super una delle neo-imprenditrici italiane più apprezzate nel mondo. “Ho fatto tanti errori – ha detto in una recente intervista a Millionairecome non arrivare preparata a un appuntamento importante perdendo così un’opportunità; fare cento cose e non invece focalizzarmi su una sola; volere tutto e subito senza invece curare i dettagli. Lavoro moltissimo, anche 20 ore al giorno, senza stipendio, ferie o garanzie. La prospettiva di buoni guadagni ripaga, ma non è tutto. Quello che conta maggiormente è la soddisfazione di trasformare un’idea in un progetto concreto”.

Autore

Giornalista freelance, blogger e scrittore, inizia a collaborare a Lavoro e Carriere nel lontano 1999. Oggi è coordinatore editoriale della testata.

Lascia un nuovo commento