Primadonna lavoro: responsabili e addetti punti vendita

0

Primadonna lavoro: la griffe italiana di calzature e accessori moda, in forte ascesa, è alla ricerca di responsabili e addetti per i propri punti vendita in numerose regioni italiane. Tutte le ricerche recensite in questo articolo sono pubblicate al sito primadonnacollection.com

Primadonna lavoro: i profili ricercati

In particolare si cercano:

  • responsabili di punto vendita per Bari, Bussolengo (VR), Roncadelle (BS), Modena, Sesto San Giovanni (MI), Busnago (MB), Gavirate (VA) e Genova.
    Queste figure si occupano di coordinamento dello staff, degli aspetti amministrativi del punto vendita, della gestione merce, della soddisfazione del cliente, dell’allineamento del punto vendita agli indirizzi, immagine e approccio dell’azienda. Di loro competenza anche magazzino, vendita e gestione della cassa oltre alla responsabilità dell’andamento del punto vendita stesso.
    Si richiedono diploma, esperienza almeno biennale in ruoli analoghi, in negozi franchising preferibilmente operanti nel settore moda. Un’esperienza nel settore delle calzature è titolo preferenziale. Completano il profilo ottimo uso del PC, buona conoscenza della lingua inglese parlata, doti di team building, bella presenza, capacità di gestione dello stress e domicilio nella zona di interesse.
  • addetti vendita per Bari, Bussolengo (VR), Roncadelle (BS), Grosseto, Sesto San Giovanni (MI).
    Rispondendo al responsabile di negozio, si occuperanno di pulizia e immagine del punto vendita, magazzino, vendita, allestimento del punto vendita. I candidati ideali sono diplomati con buon uso del PC, pacchetto Office e discreta conoscenza della lingua inglese parlata, propensione al team working. Un’esperienza in ruoli analoghi nel settore moda costituirà titolo preferenziale.

Primadonna lavoro: candidature

Gli interessati possono candidarsi tramite il sito internet aziendale.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento