Assunzioni in Lamborghini: 500 nuovi posti di lavoro

0

La casa automobilistica Lamborghini annuncia investimenti e assunzioni: 500 posti di lavoro nel nuovo stabilimento a Sant’Agata Bolognese.

Un investimento di 800 milioni e soprattutto 500 nuovi posti di lavoro: i numeri sono di Lamborghini, la storica casa automobilistica italiana oggi controllata dal gruppo Volkswagen-Audi. La scorsa settimana il marchio noto in tutto il mondo per le sue supercar ha infatti firmato un protocollo d’intesa con il Governo per il rilancio della produzione nello storico stabilimento di Sant’Agata Bolognese, che sarà completamente rifatto ed ampliato.

Sul piatto ci sono 500 posti di lavoro: una bella boccata d’ossigeno per l’asfittico mercato del lavoro auto in Italia e scongiurata la paventata delocalizzazione in Slovacchia, a Bratislava, dove il gruppo Volkswagen-Audi produce i suoi Suv. Già, i Suv: proprio ad un nuovo modello di sport utility vehicle, in questo caso di lusso, si deve il rilancio della produzione della casa del “toro alla carica”.

Sul fronte dell’occupazione, i nuovi posti riguarderanno certamente ingegneri, tecnici specializzati e operai per le linee di montaggio altamente automatizzate. Del nuovo Suv Maserati si parla da tre anni, da quando la concept car Urus, da cui deriverà, venne presentata al salone di Pechino: la nuova auto non vedrà la luce prima del 2018, ma già dal prossimo anno dovrà mettersi in moto tutta la macchina organizzativa, e gioco forza, le assunzioni.

Autore

Redazione

La redazione di Lavoro e Carriere è composta da un team di web editor sempre aggiornati sui temi del mercato del lavoro e della formazione professionale.

Lascia un nuovo commento